Ritorna Fontanabuona senza frontiere

La manifestazione prevista venerdì 26 e sabato 27 luglio

Ritorna Fontanabuona senza frontiere
Cronaca Valli ed entroterra, 24 Luglio 2019 ore 15:05

Torna sul campo sportivo Cristoforo Colombo di Ferrada di Moconesi, “Fontanabuona senza frontiere”, la manifestazione sportiva che ricalca il format del mitico “Giochi senza frontiere”, nota trasmissione televisiva nata agli inizi della seconda metà del secolo scorso con l’intento di unire i paesi europei che aveva ottenuto un clamoroso successo.

 

A partecipare, 13 squadre: appuntamento venerdì 26 e sabato 27 luglio

Quest’anno si svolgerà in due serate invece delle canoniche tre, venerdì 26 e sabato 27 luglio. Partecipano ben 13 squadre delle quali alcune “miste” formate da atleti dei Comuni minori, complessivamente saranno rappresentati: Bargagli; Borzonasca; Cicagna; Cogorno; Davagna; Favale/Lorsica; Lumarzo; Moconesi/Tribogna; Neirone; Orero; Rapallo; San Colombano; Sori. Hanno partecipato alla presentazione, oltre a delegazioni di alcune delle squadre partecipanti, l’assessore allo sport Ilaria Cavo, il sindaco di Moconesi Giovanni Dondero, il presidente dell’Associazione Fontanabuona senza Frontiere Felice Ferro, il consigliere regionale Giovanni Boitano, il componente della giunta della Camera di Commercio di Genova Paolo Corsiglia e i rappresentanti di diversi Comuni che partecipano ai Giochi. Ogni squadra è formata da 12 atleti e 2 riserve, alle varie prove saranno presenti 8 uomini e 4 donne. Decisiva per il successo finali potrebbe essere l’ultima sfida di domenica sera che vedrà in campo contemporaneamente tutte le 13 squadre.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli