Cronaca
Proteste

Riva, preoccupazione nel cantiere Fincantieri

Cresce il malcontento tra gli operai

Riva, preoccupazione nel cantiere Fincantieri
Cronaca Sestri - Val Petronio, 13 Marzo 2020 ore 07:24

Dopo il caso di positività registrato nello stabilimento Fincantieri del Muggiano cresce il malcontento anche tra gli operai di Riva Trigoso, costretti a lavorare nonostante l'emergenza coronavisrus.

Proteste

La protesta di sindacati e lavoratori sta iniziando ad allargarsi soprattutto nelle aziende della meccanica dove, già nei giorni scorsi, le sigle Fim, Fiom e Uilm, avevano chiesto misure di sicurezza per i dipendenti in modo da poter fronteggiare l’emergenza sanitaria senza rischi per la salute dei dipendenti. Anche nello stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso in alcuni casi è difficile rispettare le misure di precauzione, soprattutto a bordo dove gli spazi sono limitati. I sindacati propongono di utilizzare la cassa integrazione per le aree dove i lavoratori sono più a stretto contatto. Altre soluzione proposta è l'utilizzo delle ferie arretrate oppure i congedi. Il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio intanto propone all'azienda la sospensione temporanea della produzione per sanificare i locali.