Pieve Ligure

“Sagra della mimosa” ferma un giro

La 64ª edizione avrebbe dovuto svolgersi proprio domani

“Sagra della mimosa” ferma un giro
Cronaca Golfo Paradiso, 13 Febbraio 2021 ore 14:34

Nonostante la pioggia e l’inverno con alcune giornate particolarmente rigide, se passate dalle parti di Pieve Ligure vedrete gli alberi di mimosa già in fiore.

“Sagra della mimosa” ferma un giro

Il clima del paese che meglio di tutti si rispecchia nel nome del Golfo Paradiso, non conosce uguali. Per quanto attiene la natura, fortunatamente, non esiste pandemia che tenga, prosegue il suo corso, pertanto Pieve Ligure comincia a tingersi di giallo. La settima che precede la 2^ domenica di febbraio, data canonica dell’evento, ormai da alcuni anni dava il via alla Sagra della mimosa con interessanti iniziative collaterali. Il giusto prologo in attesa della festa. Quest’anno, a seguito del coronavirus e delle misure emanate dal governo, non ci sarà il consueto corteo di carri allegorici che da Pieve Bassa sale lungo via Roma sino a piazzale San Michele a Pieve Alta dove, sul sagrato della chiesa, la teleferica sforna a getto continuo rametti di mimosa.

Bisogna stare fermi un giro, lo scorso anno la 63^ edizione della sagra era stato uno degli ultimi eventi di massa. Quanto è accaduto in seguito purtroppo lo sappiamo tutti. Quanti speravano che il 2021 avrebbe riportato la normalità  è rimasto deluso. Se domani dovesse essere una bella giornata e le istanze della Regione che chiedono il posticipo dell’entrata in zona arancione lo consentissero, sarà ancora possibile fare un’escursione a Pieve Alta, dove le caratteristiche “creuze” e gli alberi di mimosa in fiore vi aspettano. Unica raccomandazione, evitate di spezzare i rametti dagli alberi, i proprietari potrebbero giustamente non gradire.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli