Menu
Cerca
stop alla vendita

Salmonella nel salame. Il richiamo del Ministero della Salute

Si tratta di un lotto da 200 gr

Salmonella nel salame. Il richiamo del Ministero della Salute
Cronaca 12 Aprile 2021 ore 14:46

Stop alla vendita del salame di cinghiale

il Ministero della Salute ha diffuso un richiamo per un lotto contaminato di un prodotto alimentare. Si tratta del salame Pepe Nero della società Renzini, una norcineria di Montecastelli, frazione di Umbertide, in provincia di Perugia. Il salume è realizzato con carne di cinghiale, più magra rispetto a quella di maiale e il cui sapore è amplificato dalla ricopertura al pepe. I consumatori sono invitati a riportare nel punto vendita le confezioni acquistate qualora dovessero appartenere allo stock segnalato dalle autorità.

Salame di cinghiale Pepe Nero di Renzini ritirato dai negozi: attenzione all’etichetta
Il salame Pepe Nero di Renzini è venduto in negozi specializzati, online e in importanti catene di supermercati su tutto il territorio nazionale in confezioni da 200 grammi. L’etichetta è nera con le scritte arancioni. Il lotto interessato riporta sopra l’involucro il numero identificativo di produzione 61104910 e la data di scadenza 24 aprile 2021.