Saluto romano al Nautico, ora il prof presenta un esposto

Restano molti lati oscuri nella vicenda, al vaglio di delicate indagini

Saluto romano al Nautico, ora il prof presenta un esposto
23 Settembre 2017 ore 08:45

Nautico di Camogli, proseguono le indagini sul caso del professore “costretto” a fare il saluto romano.

Saluto romano, il professore presenta un esposto

Ha depositato un esposto in procura, rende noto il Secolo XIX, il docente dell’Istituto Nautico di Camogli finito al centro del polverone per il “leak” di un video che lo ritrae esibirsi in classe nel saluto romano, presumibilmente costretto da uno o più studenti. Nell’esposto l’insegnante genovese sollecita siano identificati e perseguiti i responsabili dei soprusi subiti ma anche e soprattutto della ripresa e dell’upload su internet del video “incriminato”.

Restano molti i lati oscuri della vicenda. L’identificazione dei “bulli” non dovrebbe essere stata un problema – c’è una vittima, c’è un esposto, ci saranno per forza anche degli indici puntati – ma data la presumibile giovane età dei responsabili, forse anche minorenni, è comprensibile si stia andando coi piedi di piombo. Così come sono da accertare eventuali corresponsabilità della dirigenza scolastica: all’oscuro di tutto o meno? Curiosa infine, sottolinea anche il Secolo, anche la tempistica dell’upload del video: mesi dopo la presunta data di ripresa, a marzo, alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico. Si fosse trattato della bravata degli stessi ragazzi colpevoli dell’atto in sé, perché aspettare così a lungo a “vantarsi” grottescamente in rete? È forse il video girato prima attraverso chat private e il suo upload in rete è arrivato in un secondo momento per mano di terzi, con altri scopi?
A questa ed altre domande dovranno rispondere gli investigatori.

(LEGGI QUI) le altre notizie de primaillevante.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità