Salvini appeso a testa in giù in un manifesto a Recco

Dopo quello di via Roma è stato trovato un secondo manifesto in via della Ne a Recco, indagano i carabinieri

Salvini appeso a testa in giù in un manifesto a Recco
Cronaca Golfo Paradiso, 27 Settembre 2018 ore 07:31

In via della Ne a Recco è stato attaccato un altro manifesto raffigurante il vice presidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini e il premier ungherese Viktor Orban appesi a testa in giù e la scritta “Cantina Loreto”.

Dopo quello di via Roma è stato trovato un secondo manifesto in via della Ne a Recco, indagano i carabinieri

È il secondo manifesto di questo tipo, dopo quello di via Roma, che vede protagonista, a sua malgrado, il segretario della Lega. Sul caso indagano i carabinieri di Recco e della compagnia di Santa Margherita Ligure. Secondo il Secolo XIX di oggi, questo secondo manifesto, a differenza del primo, sarebbe stato attaccato con carta adesiva, sulla quale dovrebbero essere rimaste impronte digitali. Al vaglio degli investigatori anche le immagini delle telecamere di video sorveglianza della zona.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli