Cronaca
Coronavirus

San Martino, altri sette morti, due sono del Levante

Due anziani ultranovantenni, una donna di Uscio ed un uomo di Recco

San Martino, altri sette morti, due sono del Levante
Cronaca Chiavari - Lavagna, 03 Aprile 2020 ore 15:30

Un altro bollettino pesante, quello di oggi, per il San Martino di Genova: dove in relazione all'infezione da Covid-19 sono morte nelle ultime 24 ore sette persone, di cui due abitanti nel nostro Levante.

San Martino, altri sette morti, due sono del Levante

Le vittime levantine sono un'anziana signora 93enne di Uscio, originaria di Pavia, ed un recchese di 91 anni. Con loro altre cinque vittime genovesi, tutte molto anziane e comprese fra gli 81 ed i 91 anni d'età.

Ad ora al San Martino sono 39 i ricoverati in Malattie Infettive (3 oggi i dimessi a domicilio), 42 nelle 3 rianimazioni del Policlinico + 8 pazienti in sub intensiva, 29 al Padiglione 10, 76 al Padiglione 12, 30 al 5° piano della palazzina laboratori, 52 quelli gestiti al 1° piano del Pronto Soccorso, 76 al Maragliano.

Il professor Bassetti ha aggiornato stamattina il dato dei soggetti che, da inizio emergenza ad oggi, sono stati dimessi: 70 pazienti sui 146 ricoverati. Ricordiamo essere pazienti Covid negativi e pazienti Covid positivi clinicamente guariti con condizioni tali da permettere quarantena a domicilio/in struttura ad hoc del territorio.

La Direzione dell’Ospedale ha destinato stamani la donazione della famiglia Garrone Mondini, attraverso la holding San Quirico, per l’acquisto (in corso) di due strumenti che permetteranno di triplicare la capacità di eseguire e processare i tamponi Covid e di aumentare sensibilmente l’esecuzione dei processi di refertazione dei test sierologici sulla popolazione.