Italia e Tigullio in Cile: a Santiago presentato il libro "La ruta de los italianos, Santiago y Providencia"

Oltre cento pagine dedicate alle opere create dagli italiani emigrati in Cile: buona parte di loro liguri ed originari del Tigullio

Italia e Tigullio in Cile: a Santiago presentato il libro "La ruta de los italianos, Santiago y Providencia"
Valli ed entroterra, 20 Gennaio 2018 ore 09:10

Con il patrocinio dell’ambasciata italiana, l’associazione ligure del Cile, la DIBAM – Direzione d’archivio, biblioteche e musei del Cile – e i municipi di Santiago e Providencia.

Dal Tigullio a Santiago

Venerdì 12 Gennaio, nella elegante sede d’Italia in Cile, si è svolta la presentazione del libro "La ruta de los italianos, Santiago y Providencia" che ha voluto far conoscere la presenza italiana nell’architettura, sopratutto religiosa, nei Comuni di Santiago e Providencia. Alla presenza dell’ambasciatore italiano in Cile, Marco Ricci, del sindaco di Santiago, Felipe Alessandri, del presidente dell’associazione Ligure del Cile, Claudio Massone Stagno e di altri illustri ospiti si sono segnalate le tappe più importante dell’influenza che gli italiani hanno avuto in queste due municipi. Chiese, palazzi storici, monumenti, con cui l’italianità è presente e diventa punto di riferimento per studio. Interi quartieri e monumenti, sono i veri testimoni di questa “ruta”. Più de cento pagine che rendono un’omaggio allo sforzo e dedizione degli italiani e in modo particolare dei liguri in buona parte provenienti dal Tigullio in Cile. "Questo volume non solo serve per ricordare il passato - spiega Massone Stagno - ma sopratutto ci aiuta a costruire il futuro senza perdere l’eredità storica - la memoria - che abbiamo ricevuto".

Nel prossimo numero del Nuovo Levante, in edicola venerdì 26 gennaio, ampio servizio.