Menu
Cerca

Sciatore morto, per gli indagati reato in prescrizione

Sciatore morto, per gli indagati reato in prescrizione
Cronaca Valli ed entroterra, 26 Settembre 2018 ore 07:53

A sette anni di distanza si muove qualcosa sul fronte giustizia nel caso che vede la morte del maestro di sci Marco Corvisiero, travolto a Santo Stefano d’Aveto da una slavina.

Stamattina i tre imputati potrebbero uscire dal carcere

I tre imputati che sono finiti dietro le sbarre, il presidente che gestiva gli impianti di risalita e due esperti del soccorso alpino, dovrebbero uscire dal carcere. Stamattina, alle ore 9 presso il palazzo di giustizia di Genova, sarà comunicata la prescrizione del reato. I familiari della vittima ora chiedono giustizia.

Il tragico episodio è avvenuto il 30 gennaio 2011. Il 29enne Corvisiero sta percorrendo una pista bianca sul Monte Bue quando una slavina lo trascina per metri a valle. I tre imputati, Matteo Buffa, Marco Bedini e Fabrizio Masella sono indagati per omicidio colposo in concorso. Ora il reato rischia di finire in prescrizione.