Chiavari

Scolmatore del Rupinaro, lettera a Regione e Città Metropolitana

La messa in sicurezza del litorale

Scolmatore del Rupinaro, lettera a Regione e Città Metropolitana
Chiavari - Lavagna, 06 Novembre 2020 ore 08:41

Messa in sicurezza della città, Palazzo Bianco scrive alla Regione e alla Città metropolitana per due importanti progetti. Si tratta della messa in sicurezza del Rupinaro e dei suoi affluenti, con la realizzazione del nuovo scolmatore, e delle opere di difesa del litorale.

La messa in sicurezza del Rupinaro

A rendere pubblica la notizia, il presidente del consiglio comunale chiavarese e consigliere metropolitano, Antonio Segalerba:

“Due progetti fondamentali che la nostra amministrazione sta portando avanti – ha spiegato -. L’amministrazione ha avviato lo studio per arrivare all’approvazione di uno scolmatore che, diversamente dal progetto della precedente amministrazione, consente di evitare l’innalzamento insensato dei ponti e degli argini che avrebbero danneggiato tutte le abitazioni e le proprietà private che si affacciano sul Rupinaro. In pratica noi prevediamo di realizzare due gallerie una all’altezza del palazzetto dello sport e una dall’inizio del comune di Leivi che conducano l’acqua direttamente al mare senza passare nel greto del fiume. Per onore di verità su questa modifica avevamo anche lavorato insieme all’ex consigliere di maggioranza Giovanni Giardini che l’ha sempre sostenuta”.

Obiettivo arrivare ad utilizzare per il progetto i fondi del Recovery Found

Di questo progetto, l’amministrazione comunale aveva già parlato con il presidente della Regione Giovanni Toti:

“Ora che è stata nominata la nuova giunta, chiediamo di poter iniziare un percorso condiviso arrivando ad utilizzare i fondi Europei, Statali, Regionali e il cosiddetto ‘recovery Fund’ per realizzare l’opera fondamentale per Chiavari – ha aggiunto Segalerba -. Per le difese mare invece, grazie al finanziamento regionale, e’ in corso la gara per l’assegnazione del progetto, sarà poi necessario finanziare anche la sua realizzazione. Sono progetti strategici che possono cambiare volto alla nostra città, in collaborazione con Regione e Città Metropolitana”.

“Si richiede la massima attenzione nei progetti”

La lettera, oltre al presidente del consiglio comunale, è stata firmata dal sindaco Marco Di Capua e dall’assessore ai lavori pubblici Massimiliano Bisso:

“Chiediamo la Vostra massima attenzione su questi due progetti e ci rivolgiamo a Voi affinchè queste opere vengano inserite tra quelle prioritarie per accedere a fondi europei, nazionali e regionali che saranno disponibili per la tutela del territorio e la sua messa in sicurezza, non ultimo il prospettato “recovery found” – si legge nella lettera inviata giovedì 22 ottobre -. Vi chiediamo di indirizzarci per arrivare ai risultati auspicati nel minor tempo possibile”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità