Scuola alberghiera, Mediaterraneo si fa avanti

Scuola alberghiera, Mediaterraneo si fa avanti
Sestri - Val Petronio, 23 Maggio 2018 ore 12:00

Mediaterraneo Sevizi sta valutando l’ingresso nell’azionariato di Lavagna Sviluppo, la società partecipata dall’Ente al 94,12% che gestisce la scuola alberghiera di Lavagna.
A dichiararlo è l’amministratore di Mediaterraneo Marcello Massucco dopo il bando di gara per l’acquisizione delle quote di Lavagna Sviluppo andato deserto nei giorni scorsi. La decisione di cedere la società era stata presa dalla Commissione Straordinaria che amministra il Comune di Lavagna. Una scelta dovuta agli alti costi di ricapitalizzazione e le spese per i numerosi investimenti in via di realizzazione.

Le dichiarazioni di Marcello Massucco:

«Ho letto con piacere nel programma di Valentina Ghio, un importante passaggio sulla visione comprensoriale delle attività legate al turismo: “In un’ottica di sviluppo che comprenda il Tigullio Orientale, il Comune, tramite Mediaterraneo Servizi, intende rafforzare le sinergie con la Scuola Alberghiera e Accademia del Turismo di Lavagna, anche partecipando all’azionariato di queste importanti realtà, al fine di poter offrire formazione di livello in particolare su alcuni assi: food, mare, turismo culturale e wellness.”

In questi anni, sono state numerose le occasioni di collaborazione con la Scuola Alberghiera di Lavagna, dagli eventi svolti in Annunziata alle fiere di promozione realizzate in giro per l’Italia. Credo che l’Istituto sia un grande patrimonio per tutto il territorio del Tigullio e meriti di essere ulteriormente valorizzato, per migliorare la competitività delle imprese turistiche locali ed il livello di formazione degli operatori.

Ho seguito in queste settimane le vicende legate al bando di vendita della Scuola, con l’asta andata deserta lunedì scorso: credo che si stia sottovalutando fortemente il danno che provocherebbe uno smantellamento o un ridimensionamento della Scuola Alberghiera, non solo per Lavagna, ma per tutta la Riviera di Levante, che ha ampio bisogno di operatori qualificati e di percorsi di studi professionalizzanti nel settore turistico.

Mediaterraneo Servizi è disponibile, ovviamente di concerto ed in accordo con i soggetti che attualmente guidano e collaborano con la Scuola, e anche con chi sentirà l’esigenza di impegnarsi in questo percorso, a valutare l’ingresso nell’azionariato di Lavagna Sviluppo al fine di avviare un circolo virtuoso che consenta di affrontare i temi dello sviluppo turistico in ottica sempre più comprensoriale; strada che d’altronde stiamo già portando avanti in numerosi progetti di collaborazione nel Tigullio».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità