Trasporto

Scuolabus, a Sestri pervenute 410 richieste di utilizzo del servizio

Da lunedì 28 settembre tutti gli alunni che hanno fatto richiesta potranno usufruire del servizio di trasporto scolastico

Scuolabus, a Sestri pervenute 410 richieste di utilizzo del servizio
Sestri - Val Petronio, 25 Settembre 2020 ore 13:02

Dopo un intenso lavoro di confronto e rifinitura del servizio, reso necessario dalla normativa anti-Covid, il Comune di Sestri Levante e ATP Esercizio hanno chiuso il piano relativo al trasporto scolastico che ha consentito di accettare tutte le 410 richieste di utilizzo del servizio pervenute, di cui 50 aggiunte durante il periodo di riapertura delle iscrizioni. A partire dal mese di luglio, dopo la chiusura delle pre-iscrizioni, il Comune ha avviato con ATP la progettazione del servizio arrivando a fine agosto con un piano di trasporto con percorsi e fermate dei mezzi, che serviva tutti i 360 alunni iscritti al servizio frequentanti gli 11 plessi dell’Istituto Comprensivo di Sestri Levante.

A seguito dell’adesione di ulteriori studenti al servizio nel periodo di riapertura delle iscrizioni e dell’emanazione delle linee guida nazionali sul trasporto scolastico, dal 1 settembre il piano di trasporto ha subito una profonda revisione, che ha impegnato gli uffici comunali e quelli di ATP in un lungo e certosino lavoro di ridefinizione delle linee, a cominciare dalla loro implementazione.

Grazie a questo lavoro, lunedì 28 settembre, data di inizio del servizio, tutti 410 alunni che hanno fatto richiesta potranno usufruire del servizio di trasporto scolastico, articolato su 10 linee  suddivise in 47 ramificazioni.

Secondo le ultime linee guida emanate dal DPCM del 7 settembre 2020, la capienza dei mezzi è stata ridotta all’80% rispetto a quella prevista sulla carta di circolazione e potrà essere portata al 100% solo per tragitti inferiori a 15 minuti.

Si sottolinea che, a differenza del passato, in considerazione delle norme relative alla capienza che devono essere rigorosamente osservate, ogni alunno è “assegnato” a una linea che dovrà utilizzare obbligatoriamente, senza alcuna possibilità di salire su un altro mezzo nel caso questo facesse un percorso simile, nemmeno in caso ci fossero posti liberi.

Poiché l’Istituto Comprensivo non ha ancora fissato l’orario definitivo delle lezioni, dal 28 settembre al 2 ottobre compreso, il servizio si svolgerà solo al mattino per consentire l’ingresso a scuola degli alunni.

Il servizio di trasporto verrà attivato anche per il ritorno dal 5 ottobre.

Alcune note sull’utilizzo del sevizio

La garanzia del rispetto delle normative anti-Covid passerà anche attraverso la collaborazione tra gli utenti e chi opera per far funzionare al meglio il servizio. In particolare sarà necessario che le famiglie siano puntuali nell’accompagnare i bambini alla fermata del pulmino poiché la salita sul mezzo richiederà un tempo maggiore rispetto agli altri anni.

Non si potrà salire a bordo del pulmino in caso di febbre superiore a 37,5 °C, tosse, raffreddore o difficoltà respiratore o se si è stati in contatto con persone positive al Covid-19 nei 14 giorni precedenti. Viene rimandata alle famiglie la verifica dello stato di salute dei minori che usufruiscono del servizio e verrà messo a disposizione, all’ingresso dell’autobus, un dispenser con soluzione igienizzante per le mani. A bordo del mezzo i bambini che hanno compiuto 6 anni dovranno indossare una mascherina di comunità che copra naso e bocca. La mascherina non dovrà invece essere indossata dai bambini di età inferiore a 6 anni e da studenti con forme di disabilità incompatibili con l’utilizzo prolungato dei dispositivi di protezione delle vie aeree.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità