Menu
Cerca
La testimonianza

“Sempre aperto anche nell’emergenza”

Ninni Bovone, titolare della storica macelleria

“Sempre aperto anche nell’emergenza”
Cronaca Chiavari - Lavagna, 17 Giugno 2020 ore 07:27

 Ha sempre tenuto aperto, adottando una riduzione dell’orario Ninni Bovone, dell’omonima e storica macelleria di via Martiri della Liberazione, aperta dal 1968:

“Nei primi mesi ho tenuto chiuso solo al pomeriggio – racconta il titolare di “Bovone Bottega delle Carni” -. Oggi, lunedì 1° giugno, siamo tornati ad orario pieno, ed è la prima giornata. Una decisione dovuta anche al prolungamento al pomeriggio del mercato di piazza Mazzini. E, poi alla speranza che da mercoledì 3 giugno venissero riaperte le Regioni, con aspettative di afflusso di persone decisamente più alte”.

Saltata Pasqua e le feste del 25 aprile e del 1° maggio, unico ponte primaverile salvato è stato quello della Festa della Repubblica:

“Negli ultimi giorni qualcosa in più c’è stato ma la situazione rimane sempre insufficiente. Registro cali oltre il 50% nel complesso degli ultimi tre/quattro mesi. Penso anche ai cali di liquidità anche nelle tasche della clientela. Si spera in una maggiore movimentazione di persone altrimenti la faccenda diventa dura. Non solo per noi ma anche per tutti gli altri generi, settori come ristoranti, bar, negozi di abbigliamento e quant’altro: mi pare che siamo tutti un po’ in crisi”.

Unica soluzione per Bovone, quella di immettere liquidità per far ripartire i consumi:

“Sento tanti, troppi, discorsi inutili – conclude -. Ma da quello che sento di liquidità da immettere se ne parla meno di zero”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli