Sestri, a disposizione dei cittadini la legna scaricata a riva dalle mareggiate

L'ordinanza volta a facilitare lo smaltimento del materiale, permette di raccogliere quanto depositato dalle mareggiate di fine ottobre, per la combustione in impianti domestici: i dettagli

Sestri, a disposizione dei cittadini la legna scaricata a riva dalle mareggiate
Sestri - Val Petronio, 23 Novembre 2018 ore 14:55

Il grave maltempo di fine ottobre ha, tra le altre cose, lasciato depositata anche a Sestri Levante una abbondante quantità di materiale ligneo sulle aree demaniali, che occorre ora asportare e pulire, per le parti di competenza dei concessionari degli stabilimenti balneari e del Comune per le spiagge libere, anche per evitare che vada a costituire ulteriore fonte di rischio in occasione di possibili ulteriori eventi.

Raccolta e abbruciamento del materiale vegetale depositato sul demanio idrico e marittimo dopo il maltempo del 29 e 30 ottobre

Per questa ragione il Sindaco di Sestri Levante ha emesso una Ordinanza con la quale si informano i cittadini che il materiale ligneo depositato sulle spiagge è a disposizione dei privati cittadini, ai fini della combustione in impianti termici previa verifica, da parte degli organi di Polizia Municipale, dell’assenza di materiale estraneo.
I cittadini interessati sono autorizzati alla raccolta del materiale ligneo accumulato sulla spiaggia solo per uso personale e senza scopi di lucro, con l’impiego eventuale di mezzi meccanici limitato esclusivamente alle operazioni di trasporto fuori dall’area demaniale. La responsabilità della raccolta e del trasporto del legname resta a carico di chi effettua le operazioni è potrà avvenire dalle 7,00 alle 17,00 dal lunedì al sabato.
In caso la soluzione sopra descritta non fosse risolutiva per l’eliminazione completa del legname, i concessionari degli stabilimenti balneari potranno procedere all’abbruciamento del materiale direttamente sull’arenile adottando però una serie di prescrizioni, descritte all’interno dell’ordinanza.

Dai una mano a
Sono ormai settimane che i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano senza sosta per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio.
Tutto questo gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio.
Viviamo di pubblicità. Una risorsa che è venuta a mancare nelle ultime settimane a causa delle conseguenze dell'emergenza CoronaVirus.
Per questo ci rivolgiamo a te. Ti chiediamo di sostenere il tuo quotidiano online con un contributo volontario.
Ci aiuterà a superare questo momento, continuando a informarti.
Grazie.

Scegli il tuo contributo: