Sestri, chiusi al traffico dei ponti e una passerella pedonale

Sestri, chiusi al traffico dei ponti e una passerella pedonale
Sestri - Val Petronio, 04 Settembre 2018 ore 15:25

Dopo il crollo del ponte Morandi a Genova c'è preoccupazione anche nel Tigullio per lo stato di salute dei viadotti che attraversano le città.

A Sestri Levante chiusi due ponti al traffico veicolare e una passerella pedonale

Le dichiarazioni del sindaco Valentina Ghio:

"Nelle settimane scorse è stata effettuata un verifica straordinaria dello stato dei ponti e passerelle presenti sul territorio, con lo scopo di approfondire i controlli ordinari effettuati periodicamente. Durante questi sopralluoghi gli uffici tecnici hanno redatto un report che sarà inviato nei prossimi giorni alla Regione. Il quadro generale delinea una situazione complessiva di necessità di interventi di ordinaria manutenzione che non pregiudicano la funzionalità delle strutture Sono state individuati, in particolare tre casi che, dopo la nostra analisi tecnica, richiedono un approfondimento successivo. La passerella pedonale in ferro sul Gromolo all'altezza dell'autolavaggio mostra un deterioramento del piano di calpestio. La situazione è tale da consigliarne una chiusura a partire dalla giornata di domani in attesa di un intervento di risanamento emessa in sicurezza. Il ponte veicolare della Pestella sul torrente Petronio il cui pilone centrale mostra una lesione che necessita di un approfondimento ulteriore e interventi. Anche per questo è prevista da domani la chiusura al traffico veicolare limitandolo al solo passaggio pedonale, in attesa di attuare gli interventi di ripristino che consentano di riaprire ai veicoli. Il ponte di via Pian del fiume sempre sul Petronio mostra una riduzione di circa un terzo dello spessore dell'arco di mattoni in varie zone della campata. Anche per questo a seguito di un sopralluogo specifico con un professionista incaricato di verificarne le
effettive condizioni di portata sarà consentito il solo attraversamento pedonale a partire da giovedì 6 settembre. Ad indagini e approfondimenti concluse saranno programmati gli interventi necessari per riportare in completa sicurezza le strutture suddette. Anche alla luce di quanto accaduto in queste settimane, è stato aggiornato il monitoraggio delle strutture e con una azione di ricognizione sono in via di definizione gli interventi sul territorio prioritari, puntando alla prevenzione e alla messa in sicurezza con tempestività".