Cronaca
CRONACA

Sestri Levante, controlli anti-degrado lo scorso weekend

Carabinieri all'opera nei fine settimana per contrastare il fenomeno delle risse, del degrado e più in generale della Mala Movida

Sestri Levante, controlli anti-degrado lo scorso weekend
Cronaca Sestri - Val Petronio, 18 Luglio 2022 ore 12:41

A Sestri Levante continuano i controlli dei Carabinieri nei fine settimana per contrastare il fenomeno delle risse, del degrado e più in generale della “Mala Movida”.

L'operazione

La Compagnia dell’Arma Sestrese, sabato sera, ha messo in campo una task force formata da 12 militari che dalle 22.00 alle 06.00 hanno presidiato tutte le vie del centro storico, toccando tutti i principali punti di aggregazione dei giovani che il sabato sera sono soliti frequentare la cittadina del Tigullio.

Il servizio coordinato è partito dal carruggio di via XXV aprile dove i Carabinieri, affiancati da due pattuglie della Polizia Locale e da altrettante della Guardia di Finanza, sono entrati in 6 locali che somministrano alcolici. Gli uomini dell’Arma hanno controllato i documenti degli avventori, verificando che nessun minorenne stesse consumando alcol. In totale sono state 166 le persone fermate e identificate nel corso dell’attività di controllo che non ha fatto emergere violazioni amministrative o reati. I militari intorno all’una del mattino si sono quindi spostati in direzione della discoteca dove hanno effettuato un filtraggio a campione dei ragazzi che si stavano accodando agli ingressi. Lo scopo del servizio è stato principalmente di carattere preventivo, ovvero prevenire abusi ed eccessi che avrebbero potuto degenerare e trasformarsi in risse. I controlli si sono dimostrati efficaci. La serata si è conclusa senza incidenti. Nel corso del dispositivo sono altresì controllate 30 autovetture ed effettuati pre-test per verificare l’eventuale condizione di alterazione psicofisica determinata dall’assunzione di sostanze alcoliche. I risultati sono stati confortanti. I conducenti sono risultati tutti nei limiti previsti dalla legge.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter