Turismo

Sestri, Mediaterraneo chiede altri tre mesi di cassa integrazione in deroga

Da lunedì gli uffici Turismo e Cultura della società comunale opereranno senza il servizio in presenza

Sestri, Mediaterraneo chiede altri tre mesi di cassa integrazione in deroga
Sestri - Val Petronio, 30 Ottobre 2020 ore 09:57

Il perdurare dell’emergenza Covid-19 costringe Mediaterraneo Servizi a ridefinire le modalità operative dei prossimi mesi: sia per adempiere alle prescrizioni dell’ultimo DPCM che blocca le attività congressuali e gli eventi, sia per incentivare lo smart working richiesto alle società pubbliche.

Le novità

Da lunedì gli uffici Turismo e Cultura della società comunale opereranno quindi senza il servizio in presenza, con gestione di clienti e fornitori tramite la piattaforma ZOOM o appuntamenti telefonici. Per maggiori informazioni è possibile scrivere a info@mediaterraneo.it o telefonare al numero verde 800 911 778 dalle 9 alle 17.

Restano attivi in presenza e con l’orario ordinario – rispettando le dovute precauzioni sanitarie – l’ufficio IAT di Palazzo Fascie, il prestito bibliotecario presso le due sedi di Sestri e Riva, il museo civico della città.

Dopo il trimestre di cassa integrazione attivato durante il lockdown primaverile, Mediaterraneo ha altresì richiesto ulteriori tre mesi di cassa integrazione in deroga, con diminuzione media dell’orario del 50% per i dipendenti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità