Emergenza sanitaria

Sestri, riattivati i servizi per i cittadini in quarantena precauzionale

Tornano la spesa e il servizio "E ti telefono a casa"

Sestri, riattivati i servizi per i cittadini in quarantena precauzionale
Sestri - Val Petronio, 30 Ottobre 2020 ore 11:44

Il Comune di Sestri Levante ha riattivato nella loro interezza i servizi per le persone sottoposte a quarantena e per i soggetti a rischio ai quali è consigliato rimanere presso il proprio domicilio, attivati per la prima volta durante il lockdown.

Il servizio

Sarà nuovamente attivo il servizio di centralino comunale interamente dedicato alle tematiche Covid-19 e mirato a fornire chiarimenti relativi ai comportamenti da adottare per ridurre la diffusione del contagio e tutelare sé stessi e i propri cari. Il servizio sarà attivo ogni giorno, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00.

Nuovamente operativo anche il servizio di spesa a domicilio, riattivato la scorsa settimana, rivolto a tutti coloro che devono rispettare la quarantena precauzionale: anche in considerazione dello sfasamento temporale delle comunicazioni sanitarie al Comune relativamente ai dati dei contatti sottoposti a quarantena e per persone sole con fragilità in isolamento precauzionale, causato dal numero significativo di persone positive per le quali gestire il tracciamento dei contatti, il Comune ha messo a disposizione il numero 320 437 0025 riservato appunto a coloro che, essendo in isolamento presso le proprie abitazioni, non abbiano la possibilità di procurarsi diversamente la spesa o i farmaci di cui hanno bisogno. Il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

Per ovviare al bisogno di socialità, inoltre, i Servizi Sociali riattiveranno dalla prossima settimana anche il servizio E ti telefono a casa, un’idea nata in collaborazione con i volontari del territorio per dare una risposta alla solitudine di chi è obbligato a rimanere a casa per motivi di salute senza la possibilità di svolgere neppure le più piccole attività quotidiane che potrebbero essere occasione di contatto sociale, come piccoli acquisti o visite ai centri di aggregazione. Il servizio, che potrà essere richiesto gratuitamente chiamando il numero 320 437 0025 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00, attiverà la rete di volontari, che chiameranno con frequenza giornaliera gli iscritti all’iniziativa per fare due chiacchiere e accertarsi che vada tutto bene.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità