Il sì è definitivo: quello di Portofino è Parco Nazionale

Approvati gli emendamenti è definitivamente ufficiale il nuovo status del Parco: con esso arriverà subito un milione di euro per l'avvio della conversione

Il sì è definitivo: quello di Portofino è Parco Nazionale
Rapallo - Santa Margherita, 23 Dicembre 2017 ore 14:31

«Con il sì definitivo alla legge di bilancio il Parco regionale di Portofino diventa finalmente un Parco nazionale comprendente l’area marina protetta antistante, già istituita».

Portofino è Parco Nazionale

A renderlo noto è il senatore ligure Massimo Caleo: «Grazie agli emendamenti che abbiamo presentato nel corso della prima lettura della manovra al Senato, siamo riusciti a portare a casa un grande risultato, che dà lustro a tutto il nostro territorio e alla Liguria. Portofino è una perla che merita il massimo della salvaguardia e, a distanza di vent’anni da quando si è cominciato a parlarne, siamo riusciti a raggiungere questo traguardo anche con il consenso dei sindaci e del territorio».

«Attraverso gli emendamenti approvati al Senato alla legge di bilancio – prosegue Caleo – il Parco regionale di Portofino diventa nazionale, con una dotazione per l’avvio della trasformazione di 1 milione di euro, più le risorse già disponibili per l’area marina protetta. Da oggi la Liguria con due parchi nazionali e cinque parchi regionali si pone tra le regioni di testa nella conservazione della natura e della tutela della biodiversità. Un traguardo importante, che si unisce all’istituzione del Parco nazionale del Matese, del Parco del Delta del Po e delle aree marine protette di Capo d’Otranto-Grotte di Zinzulusa e Romanelli e di Capo Spartivento. Oggi è una giornata importante per l’ambiente del nostro Paese».

Caleo, vicepresidente della Commissione Ambiente,  chiude dedicando questo risultato: «a due persone che non ci sono più: Piero Ottone, che da sempre si è battuto per questo obiettivo, e l’ex direttore Carlo Repetto, amico e grande conoscitore del Parco».

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: