Cronaca
le indagini

Si vendica delle multe tranciando i cavi del semaforo. Identificato

Polizia Locale sulle tracce di un quarantenne pendolare sanzionato più volte dal dispositivo "smart".

Si vendica delle multe tranciando i cavi del semaforo. Identificato
Cronaca 02 Luglio 2022 ore 10:38

La Polizia Locale di Vallecrosia ha identificato l'autore del danneggiamento posto in essere contro il sistema di videosorveglianza a cattura automatica Enves collocato in Via Colonnello Aprosio.

Un 40enne più volte sanzionato con lo scooter

Secondo quanto ricostruito dagli operatori, un quarantenne più volte sanzionato dal sistema automatico a bordo del suo scooter, avrebbe deciso di attuare la sua goffa vendetta, di notte quando la via Aurelia è poco frequentata.

 

"Abbiamo accertato questa attività criminosa, che potrebbe configurare il reato di danneggiamento aggravato, messa in atto da un cittadino italiano, pendolare, residente in un Comune limitrofo" ha dichiarato la nuova Comandante della Polizia Locale .

 

Cavi tranciati di notte

Ma veniamo ai fatti. Il soggetto identificato dai poliziotti locali di Vallecrosia, avrebbe ricevuto una decina di verbali nei mesi scorsi. Durante il suo tragitto , l'uomo una notte di inizio giugno , ha deciso di fermarsi vicino al semaforo e ha tranciato i cavi del semaforo con attrezzi idonei, provocando l'interruzione del servizio di monitoraggio del traffico e accertamenti delle infrazioni, per cui l'impianto è omologato.
Durante l'attività di verifica dei sistemi, è stato rilevato il danneggiamento ed attivato le procedure per identificare l'autore del gesto, chiaramente premeditato. Ulteriori sviluppi verranno resi noti nei prossimi giorni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter