Cronaca
IL CASO

Sito dell'Inps in tilt: "Attaccato da hacker"

100 domande al secondo per il bonus da 600 euro

Sito dell'Inps in tilt: "Attaccato da hacker"
Cronaca Chiavari - Lavagna, 01 Aprile 2020 ore 14:25

"Violenti attacchi hacker ricevuti sia nei giorni scorsi che stamattina": è quanto ha comunicato il presidente dell'Inps Pasquale Tridico, dopo le proteste per il sito internet andato in tilt proprio durante le  domande per il bonus da 600 euro, per il quale da oggi partono le domande.

100 domande al secondo

"Abbiamo ovviamente informato nei giorni scorsi le autorità". Sono già 300mila le richieste giunte ad oggi, 100 domande al secondo: il sito dell'Inps prima si è rallentato, poi è andato in crash; ma è anche successo che alcuni utenti vedessero dati di altre persone.
La vicepresidente Luisa Gnecchi ha annunciato verifiche. "Gravissimo e inaccettabile che si vedano i dati di altri anche se per poco e senza possibilità di modificare nulla. Non accedete oggi, stiamo pensando ad accessi scaglionati". Al momento il sito dell'Inps non è raggiungibile: