Menu
Cerca

«Sono dell’Enpa», e prende in consegna il capriolo ferito: ma è un impostore

Indagini in corso a Cicagna per risalire all'identità dell'uomo che si è persino finto pubblico ufficiale

«Sono dell’Enpa», e prende in consegna il capriolo ferito: ma è un impostore
Cronaca Valli ed entroterra, 21 Luglio 2018 ore 08:23

Si spaccia per guardia venatoria e si fa consegnare un capriolo ferito: indagini in corso.

Si finge dell’Enpa e “ruba” il capriolo ferito

È un piccolo giallo quello reso noto dall’edizione di oggi de Il Secolo XIX e che si è svolto nel territorio di Cicagna negli scorsi giorni. Una donna trova sul ciglio della strada un capriolo ferito e viene poi avvicinata da uno sconosciuto alla guida di un furgone: questi si presenta come un agente dell’Enpa, incaricato del recupero della fauna selvatica in difficoltà. E prende “in consegna” l’ungulato: di più, addirittura chiede i documenti alla signora, improvvisando una grottesca “identificazione” la cui legittimità sarebbe stata discutibile persino si fosse trattato di una vera guardia venatoria. Ma tale, come si sarà ormai intuito, non era: quando il giorno seguente la donna contatta il centro Enpa per avere notizie sulle condizioni di salute del capriolo, nessuno sa nulla di alcun recupero in quella zona. Ma proprio su segnalazione alla Regione da parte dell’Enpa stessa così chiamata in causa, si sono avviate dunque le indagini per tentare di risalire all’identità dell’impostore.

Condividi