Sori, oltre alle frane spuntano i furbetti delle transenne

Altri smottamenti anche in frazione di Levà su muri di privati

Sori, oltre alle frane spuntano i furbetti delle transenne
Golfo Paradiso, 18 Marzo 2018 ore 07:52

Maltempo: oltre alle frane occhio ai ‘furbetti delle transenne’. È allarme da mercoledì 14 marzo riguardo la strada provinciale 71, chiusa perché strada realmente pericolosa.

Sori, oltre alle frane spuntano i furbetti delle transenne

Il danno, però, non viene dal dissesto idrogeologico, questa volta, ma da alcuni furbetti, così denominati dagli amministratori, che hanno denunciato indignati il gesto irresponsabile di qualcuno che, durante la notte, ha tolto la transenna apposta dai vigili del fuoco e dalla Città Metropolitana, riaprendo la viabilità dove era proibito e pericoloso. «Questa notte alcuni furbetti hanno deciso che il pericolo non c'era - si denuncia dal Comune – così hanno rimosso le transenne, per non fare il giro dalle frazioni di Canepa e Levà, transitando liberamente». Il guaio è che lo sbarramento non è stato più posizionato, quindi ignari cittadini hanno percorso la strada interdetta, senza sapere di essere in grave pericolo.

Le telecamere, tuttavia, hanno immortalato l'azione perseguibile penalmente e sono state addirittura pubblicate sulla pagina Facebook, sperando che qualcuno possa riconoscere questi cittadini irresponsabili e denunciarli. L'Allerta Arancione di domenica 11 marzo ha consentito, tuttavia, il deflusso regolare del torrente a mare. È stato, in via precauzionale, chiusa la pedonale tra via Andorra e via Giordano, poi riaperta. Due gli iniziali smottamenti, sulla strada comunale tra San Bartolomeo e Sant’Apollinare e in via Polanalisi, opportunamente segnalati dalla polizia municipale: poi rimossi i materiali sulla carreggiata.

Successivamente nella strada frazionale Cretti – Levà è caduto un grosso masso, ostruendo parzialmente anche questa carreggiata. Altri smottamenti anche in frazione di Levà su muri di privati: il Comune ha anticipato gli interventi di rimozione e messa in sicurezza. Poi la frana sulla provinciale 71 e la decisione, di CM, di transennare.

Rimosso, poi, il materiale dalla carreggiata. Si circola a senso unico alternato, regolato da semaforo mobile, con orario continuativo: divieto di transito ai veicoli con larghezza superiore a 3 metri. Il sindaco Paolo Pezzana ha incessantemente seguito la situazione, con provvedimenti tempestivi: qualcuno, su Facebook, ha tentato di polemizzare e strumentalizzare gli eventi, senza successo.