Sori si rifà il look partendo da via Fondovalle

Rimossa anche la copertura d'amianto per il mattatoio

Sori si rifà il look partendo da via Fondovalle
Golfo Paradiso, 03 Aprile 2018 ore 08:31

Via l’amianto dal mattatoio. Opera attesa da tempo, ecco il risanamento di un vecchio edificio appartenente al Comune. Restyling anche per la pedonale di via Fondovalle a Teriasca.

Sori si rifà il look partendo da via Fondovalle

Il primo intervento è stato affidato ad un’impresa di Rezzoaglio, che in gara ha offerto un ribasso sull’importo base, pari al 28,77%. Il costo complessivo dei lavori è pari a 15.972,44 euro. «Le attività principali consistono nella rimozione e nello smaltimento, a norma di legge, della copertura in amianto dell’ex mattatoio, – spiega l’assessore ai lavori pubblici Alberto Benvenuto – ora in uso come magazzino degli operai comunali. Successivamente viene posata una nuova copertura in lamiera grecata coibentata».

La struttura in origine era utilizzata come mattatoio e poi, negli anni, è stata dismessa, ma adibita a magazzino, mai lasciata in abbandono o inutilizzata. Ex sede dei Vab, Volontari antincendio boschivo Protezione civile del paese, è tuttora utilizzata anche come sede dagli Alpini. Periodicamente vi si effettuano piccole manutenzioni, ma il problema restava la copertura in amianto. «L’ex mattatoio era l'unico edificio di proprietà comunale, censito con questo tipo di problematica – prosegue il geometra Daniele Serra – . Le strutture di questo genere vengono censite e ogni anno si aggiorna questa sorta di elenco».

Esiste anche un elenco di edifici privati, ma con iter di bonifica diversi. «Ogni anno – prosegue Serra – per evitare la dispersione di questo pericoloso materiale, la copertura veniva trattata con apposite vernici coprenti, sparse per la superficie che è di circa 200 metri quadrati». L’intervento è già incominciato e dovrebbe concludersi in 15 giorni circa. Una volta ultimati i lavori, la funzione della struttura rimane la stessa ed è soprattutto per questo motivo, l'utilizzo da parte di parecchie persone, che si è provveduto, non appena recuperati i fondi, a intervenire per bonificarne il tetto.

L’altra opera pubblica in corso, è il miglioramento di percorribilità in via Fondovilla, nella frazione di Teriasca, l’antica pedonale. «Il primo lotto dei lavori – chiude Benvenuto – se l’è aggiudicato un’impresa di San Colombano Certenoli e prevede la fornitura e posa in opera di pietra porfiroide, che viene impiegato per realizzare la striscia centrale, della larghezza di circa 70 centimetri». Previsto, poi, il rifacimento del battuto in cemento per le strisce laterali. L’importo complessivo dei lavori è pari a 16.000 euro.