Sospiro di sollievo: l’allerta declassa in gialla

Rispetto alle previsioni di ieri, la perturbazione si sta scaricando più a sud: l'allerta scende a gialla, ma prosegue sino alle 14 di domani

Sospiro di sollievo: l’allerta declassa in gialla
Cronaca Chiavari - Lavagna, 22 Settembre 2019 ore 12:18

Sta transitando anche sui cieli della Liguria la prima perturbazione di matrice autunnale, che con la parte maggiormente attiva si sta concentrando più a sud. Questo insomma presenta uno scenario meno preoccupante del previsto, il che ha permesso di declassare l’entità dell’allerta, previamente arancione, in gialla, che proseguirà tuttavia sino alle 14 di domani.

Allerta declassata

La modellistica dei giorni scorsi, infatti, indicava il levante regionale nel mirino di una possibile convergenza fra venti di tramontana e scirocco, configurazione che purtroppo genera i peggiori effetti al suolo per via della stazionarietà e dell’intensità delle precipitazioni. Le corse modellistiche di questa notte, invece, hanno mostrato la formazione di un minimo depressionario più a sud (all’altezza della Corsica, anziché della Costa Azzurra), con conseguente ingresso di venti (secchi) da nord-est anziché di scirocco: una “piccola” differenza che determina sulla Liguria scenari diversi e meno critici, e li sposta nella Toscana centrale/meridionale.

Ancora per qualche ora si mantengono le condizioni che potrebbero portare a temporali localmente forti, con una situazione in miglioramento da ponente verso levante, prima di un nuovo aumento dell’instabilità nelle prime ore della mattinata di lunedì. Si tratta di un nuovo passaggio, che interesserà ancora la Liguria da ponente verso levante.

La situazione e le previsioni

Oggi, domenica 22 settembre: la perturbazione atlantica che ha raggiunto la regione nel corso della notte, continua ad alimentare instabilità diffusa con piogge, anche a carattere di rovescio o temporale. Alta probabilità di fenomeni forti o organizzati su tutte le zone. Prevista una generale attenuazione dei fenomeni in serata. Venti forti da Nord, Nord-Ovest su parte orientale di A, su B e D, da Nord, Nord-Est sul resto di A e su E; possibili raffiche fino 60-70 km/h, in particolare allo sbocco delle valli e sui capi esposti.

Domani, lunedì 23 settembre: un nuovo veloce fronte perturbato determina l’aumento di instabilità già dalle prime ore del mattino con possibili rovesci e temporali in transito da Ponente a Levante. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le zone. Graduale attenuazione dei fenomeni nel pomeriggio. Temporanei rinforzi dei venti da Nord, Nord-Ovest su B e D con possibili raffiche fino 40-50 km/h.

Dopodomani, martedì 24 settembre: nulla da segnalare.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli