Chiavari

“Sostieni il tuo negozio di fiducia”

I commercianti lanciano l’appello

“Sostieni il tuo negozio di fiducia”
Chiavari - Lavagna, 15 Novembre 2020 ore 08:19

Sostenere il negozio di vicinato significa sostenere la realtà commerciale della città. È l’appello che, avvicinandosi al periodo natalizio, mai come quest’anno in piena emergenza economica e sanitaria viene lanciato dai commercianti chiavaresi, che nell’ultima settimana hanno lanciato sui social una campagna promozionale, accolta con favore da Palazzo Bianco.

#sostieniiltuonegoziodifiducia

Un messaggio, il titolo dell’hashtag lanciato dai commercianti chiavaresi, da Ascom Chiavari, dal Civ Ci Vediamo in Centro, del centro storico chiavarese, e da Promotur, che non è solamente un appello ma anche un grido d’allarme. Non ci sono ancora ufficialità, ma diversi negozi del centro storico, per l’alto costo degli affitti, per il primo lockdown di primavera e per i mancati incassi di questo drammatico 2020, potrebbero chiudere per sempre. E anche l’attuale chiusura alle ore 18 per molti esercizi commerciali della città, nonostante poteva andare molto peggio con una chiusura totale come avvenuto per altre regioni italiane, certamente non porta ottimismo per proseguire con la propria attività commerciale.

Il plauso dell’amministrazione comunale all’iniziativa

“Desidero complimentarmi con i commercianti e tutte le associazioni di categoria chiavaresi per questa ennesima iniziativa che mette in risalto l’anima commerciale della nostra bellissima città – ha commentato l’assessore alla Promozione della città, Gianluca Ratto -. Un messaggio inclusivo di buon auspicio in vista del Natale, ma che lancia anche un grido di allarme e che mai come adesso ce n’è stato bisogno”.

Il commercio chiavarese rimane accesso

Il messaggio ha lo scopo di difendere e conservare le attività presenti in ogni singolo quartiere cittadino:

“Dietro ad ogni attività c’è una famiglia o più famiglie che non chiedono nulla allo Stato se non di avere la possibilità di lavorare – ha aggiunto Ratto -. Tutti sappiamo che questi negozi non sono multinazionali, pagano affitti, pagano stipendi, pagano professionisti, pagano tasse, semplicemente pagano. Difendiamoli! Complimenti anche per le luminarie che con grande sforzo economico, con impegno hanno allestito per fare in modo che la città “non sia spenta””.

“Facciamo in città i regali di Natale”

L’auspicio è che il periodo natalizio aiuti e rilanci il commercio chiavarese, in un’annata da dimenticare per l’emergenza sanitaria:

“Facciamo squadra perché da questa prova dobbiamo uscirne vincenti! Sono orgoglioso di essere in questo difficile momento assessore al commercio; tutti insieme dobbiamo essere orgogliosi di quello che stiamo facendo e di quello che è stato fatto nel passato per rendere unica la Nostra Chiavari. A Natale compriamo nei nostri negozi di fiducia”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità