Cronaca
Ora le indagini

Sotto controllo l'incendio sul Monte di Portofino

In fiamme un ettaro di pineta, le operazioni di bonifica e monitoraggio sono proseguite tutta la notte. Ora le indagini per comprendere l'origine del fuoco, in un'area che dovrebbe essere deserta in questi giorni di emergenza sanitaria

Sotto controllo l'incendio sul Monte di Portofino
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 19 Aprile 2020 ore 07:40

È andata bene, alla fine, al Monte di Portofino, avviluppato ieri pomeriggio dalle fiamme: in serata l'incendio alla macchia boschiva è stato messo sotto controllo dall'imponente dispiegamento di forze, anche se le operazioni di bonifica sono proseguite durante la notte e continuano in queste ore.

Sotto controllo l'incendio sul Monte di Portofino

Il fuoco è divampato attorno alle 16 in località Campo, in un'area ricca di vegetazione particolarmente a rischio in questo periodo di siccità. Provvidenziale l'intervento dei Vigili del Fuoco (arrivati da Rapallo e Chiavari) e dei Volontari Antincendio Boschivo da tutto il comprensorio, assieme all'elicottero della Protezione Civile. Gli uomini sono riusciti a raggiungere la zona interessata dalle fiamme grazie alla strada che da Portofino Vetta scende fino al borgo: «dopo l’intervento dello scorso anno per creare una via di comunicazione provvisoria, si è riusciti ad arrivare sul luogo dell’incendio, cosa che prima della sistemazione della strada dello scorso anno era impossibile», sottolinea proprio il sindaco Viacava.

Interessato dalle fiamme oltre un un ettaro di pineta, in cui la presenza di molti tronchi a terra ha richiesto in particolare il presidio di monitoraggio proseguito per tutta la notte da parte dei volontari.

«Desidero ringraziare l’assessore alla Protezione Civile di Regione Liguria Giacomo Raul Giampedrone per averci messo subito a disposizione un elicottero – spiega il sindaco di Portofino Matteo Viacava – L’intervento tempestivo dal cielo è stato fondamentale per scongiurare il peggio. Grazie ai Vigili del Fuoco, ai volontari e ai Carabinieri del Reparto Forestale».

A rogo ora sotto controllo sono in corso le verifiche e le indagini sulla matrice dell'incendio: se accidentale o doloso. L'area da cui sono divampate le fiamme è infatti limitrofa ad alcuni dei sentieri paesaggistici più frequentati: sentieri che, tuttavia, in queste settimane di emergenza sanitaria sono - o dovrebbero essere - deserti.