Menu
Cerca

Spiagge libere: a Rapallo… si può?

La petizione promossa da Carannante: «Per il diritto ad una spiaggia per tutti e per far tornare Rapallo una città a vocazione turistica balneare»

Spiagge libere: a Rapallo… si può?
Rapallo - Santa Margherita, 14 Febbraio 2019 ore 13:32

Raccolta firme promossa dalle liste civiche a sostegno della candidatura di Andrea Carannante a sindaco di Rapallo, Libera Rapallo e Rapallo Civica: obiettivo ottenere che la città rispetti il teorico (ma mai lontanamente rispettato, e Rapallo – seppur caso limite – non è certo il solo Comune del Levante a non farlo) obbligo normativo che prevede un minimo del 40% dello spazio demaniale costiero riservato a spiagge libere e attrezzate. Una petizione «per il diritto ad una spiaggia per tutti e per far tornare Rapallo una città a vocazione turistica balneare», scrive Carannante.

Il primo appuntamento con la petizione sarà in piazzetta Giovanni da Vigo sabato 16 febbraio, dalle ore 10 alle 13: si potrà firmare presso il gazebo che vi sarà allestito, ed a cui presenzierà anche lo stesso Carannante.