Stalking: l’ex la perseguita, lei non usciva più di casa e aveva chiuso i profili social

L'uomo, un 35enne residente nell'entroterra tra Lavagna e Chiavari, si trova ora nel carcere di Genova Marassi

Stalking: l’ex la perseguita, lei non usciva più di casa e aveva chiuso i profili social
23 Novembre 2017 ore 08:26

Un altro caso di stalking nel Tigullio. Aveva smesso di uscire di casa e aveva chiuso i proprio profili social per evitare l’ex compagno che la perseguitava da circa 6 mesi, vale a dire da quando era finita la loro relazione. Per questo motivo la polizia di Chiavari e la Procura di Genova hanno chiesto e ottenuto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo. A raccontare la vicenda è l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

L’uomo, un vigile del fuoco discontinuo di 35 anni residente nell’entroterra tra Lavagna e Chiavari, si trova ora nel carcere di Genova Marassi

Lo stalker è un vigile del fuoco discontinuo di 35 anni, residente nell’entroterra tra Lavagna e Chiavari, che lunedì è stato accompagnato a Genova Marassi. L’uomo, accusato di stalking, si era presentato sotto casa dell’ex compagna e sul posto di lavoro di lei quasi quotidianamente, spesso per chiederle i motivi della rottura della loro relazione ma anche per minacciarla.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità