Menu
Cerca
golfo paradiso

Stroncato prematuramente da un male incurabile, Recco ricorda il pallanuotista Benedek

Sarà intitolata all'atleta ungherese la scalinata adiacente alla piscina Antonio Ferro

Stroncato prematuramente da un male incurabile, Recco ricorda il pallanuotista Benedek
Cronaca Golfo Paradiso, 21 Aprile 2021 ore 15:44

Il sindaco di Recco Carlo Gandolfo ha incontrato nella mattina del 21 aprile il console generale d'Ungheria Jenő Csiszár. Il diplomatico magiaro ha consegnato al primo cittadino di Recco una targa dedicata a Tibor Benedek, pallanuotista ungherese che ha indossato per molte stagioni la calottina della Pro Recco, scomparso nel giugno scorso a causa di un male incurabile. La targa verrà scoperta, nel corso di una cerimonia nel mese di luglio (compatibilmente con la situazione epidemiologica), nei pressi della piscina Antonio Ferro, accanto a una delle scalinate di collegamento tra punta Sant'Anna e corso Garibaldi che sarà intitolata al giocatore ungherese, secondo quanto già deliberato dalla giunta comunale.

Il ricordo della comunità sportiva recchelina

Tibor Benedek - ha detto il sindaco Gandolfo ricevendo la targa - vincitore di tre medaglie d'oro ai giochi olimpici, è stato un pallanuotista molto amato dai recchesi. E' stato il capitano della nostra squadra, collezionando in biancoceleste quattro Champions League, sei Scudetti, quattro Coppe Italia, quattro Supercoppe Europee e una Lega Adriatica. Con l'intitolazione della scalinata ricorderemo l'uomo, l'atleta, i valori dello sport.