Rapallo

Sul lungomare “ritornano” le palme dopo la strage del punteruolo rosso

Rimosse le ceppaie residue e messe a dimora nuove essenze

Sul lungomare “ritornano” le palme dopo la strage del punteruolo rosso
Rapallo - Santa Margherita, 18 Novembre 2020 ore 12:06

Si tenta di tornare alla normalità sul lungomare, a quei paesaggi da cartolina con le palme che svettano rigogliose davanti alla palazzata, letteralmente falcidiate dal punteruolo rosso che, negli anni scorsi, ha fatto strage di piante in tutta la città.

Rapallo

Mercoledì scorso sono state rimosse alcune delle ceppaie rimaste dai precedenti abbattimenti. Le operazioni hanno preso il via dal chiosco della musica dove la cooperativa Avs ha rimosso i numerosi residui delle palme rimosse. Operazioni proseguite nel pomeriggio quando, sempre in piazza Martiri della Liberazione, due nuovi esemplari di Washingtonia, varietà meno soggetta alle aggressioni del lepidottero killer. E mentre gli operai della ditta Cademartori intervenivano per la potatura delle fronde dei pini marittimi e delle palme con l’impiego di autoscale e piattaforme aeree, sul lungomare cittadino venivano messe a dimora anche altre nuove essenze per rinvigorire il verde urbano.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità