Menu
Cerca

T Red, in 30 giorni sanzioni per oltre 30 mila euro

In meno di un mese, redatti 534 verbali con il Photored. Multe dai 50 ai 200 euro e decurtazione di 2 e 4 punti sulla patente

T Red, in 30 giorni sanzioni per oltre 30 mila euro
Cronaca Chiavari - Lavagna, 05 Settembre 2018 ore 18:30

La multa con il T Red, arriva non solo se si passa col semaforo rosso, ma anche se si superano le strisce bianche prima del semaforo.

T Red tra corso Garibaldi e corso De Michiel, come non prendere la multa

Non oltrepassate quella linea bianca. Non è affatto il titolo di un nuovo film, ma è la realtà per non prendere costose multe, per via del nuovo impianto semaforico “T-Red”. Inaugurato il 20 giugno scorso, il sistema di rilevamento elettronico photored, si trova in corrispondenza del semaforo dell’incrocio tra corso Garibaldi, corso De Michiel e corso Assarotti. Tramite il dispositivo, gli organi accertatori, controllano, documentano e sanzionano, tramite prova fotografica, il passaggio con il rosso dei veicoli in transito. Ma non solo: la sanzione infatti scatta anche quando entrambe le “barriere virtuali”, la striscia bianca e le strisce pedonali, vengono superate dal veicolo.

T Red, 534 multe tra il 20 giugno e il 18 luglio

Ed è così che dal 20 giugno al 18 luglio, il nuovo impianto ha fatto la bellezza di 534 verbali. I verbali inviati dal Comando della Municipale chiavarese, hanno portato un incasso che si aggira indicativamente sui 30 mila euro in poco meno di trenta giorni. Dopo la verifica degli agenti delle immagini, viene spedita la raccomandata al trasgressore. Entro cinque giorni dalla contestazione o notificazione, si può pagare la sanzione con lo sconto del 30%; nessuno sconto invece dal sesto al 60esimo giorno. Perciò la cifra incassata dalle sanzioni, visto il periodo estivo, pare sia decisamente più alto.

Col T Red incassati oltre 30 mila Euro in un mese

In caso di superamento delle “barriere virtuali”, senza “bruciare” il semaforo rosso, secondo l’articolo 146 al comma 2 del Codice della Strada, la violazione comporta la decurtazione di 2 punti e il pagamento di 50,37 euro (entro i 5 giorni) o di 62,67 euro (dopo i 5 giorni). Al comma 3 dell’articolo 146, invece, in caso di passaggio con il semaforo rosso, la multa ammonta da 163 euro, se  viene commessa dopo le ore 7 e prima delle ore 22. Inasprite recentemente infatti le sanzioni notturne, e dopo le ore 22 e prima delle ore 7, la multa supera i 200 euro. Sei in punti detratti sulla patente, 12 se a commettere l’infrazione è un neopatentato. Nel  caso in cui, nell’arco di due anni, si ripeta la stessa sanzione, la patente può venire  sospesa. Insomma, fidatevi: nel dubbio, non passate mai col rosso e non oltrepassate quella linea bianca…