Diocesi

Tanasini, le dimissioni e il successore

Il vescovo ha compiuto 75 anni lo scorso 6 agosto

Tanasini, le dimissioni e il successore
Chiavari - Lavagna, 29 Agosto 2020 ore 11:44

Ha compiuto lo scorso giovedì 6 agosto i 75 anni d’età. E come prassi ha rassegnato le dimissioni di rito che saranno accettate o congelate.

Diocesi

Il Ministero Episcopale nella diocesi chiavarese di  monsignor Alberto Tanasini si sta dunque avviando alla conclusione, e probabilmente entro poche settimane potrebbe essere annunciato il nome del suo successore. Tra i nomi più probabili usciti dalle indiscrezioni degli ultimi mesi, quello di monsignor Nicolò Anselmi (classe 1961), oggi vescovo ausiliare di Genova, come lo fu Tanasini dal 1996 al 2004, anno in cui fu destinato a Chiavari. Nelle ultime settimane, invece, un’altra voce vedrebbe come nuova guida della chiesa chiavarese, un esponente ecclesiastico fuori dalla Chiesa ligure, come avvenuto di recente a Genova con la nomina a sorpresa del francescano Marco Tasca come successore di monsignor Angelo Bagnasco.

Nato a Ravenna il 6 agosto 1945, Tanasini il 1º marzo 1969 è ordinato presbitero dal cardinale Giuseppe Siri; dal 1974 al 1977 è addetto della cancelleria della Curia arcidiocesana diventando nel 1981 cancelliere. Il 6 luglio 1996 Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Genova. Il 20 marzo 2004, viene nominato vescovo della diocesi di Chiavari, succedendo ad Alberto Maria Careggio, e per oltre 16 anni ne è guida pastorale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità