Cronaca
Vaccini

Tar Liguria si riserva su ricorso medici no vax

Presentato da oltre 400 sanitari, tramite l'avvocato Daniele Granara, contro l'obbligo vaccinale

Tar Liguria si riserva su ricorso medici no vax
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 08 Ottobre 2021 ore 07:42

Si sono riservati di decidere i giudici del Tar della Liguria sul ricorso degli oltre 400 sanitari “no-vax”', presentato tramite Daniele Granara, avvocato originario di Campegli, frazione di Castiglione Chiavarese, contro l'obbligo vaccinale per la categoria.

Presentato da oltre 400 sanitari, tramite l'avvocato Daniele Granara, contro l'obbligo vaccinale

Lo scorso luglio i giudici amministrativi avevano sottolineato l'importanza e delicatezza della materia e rinviato per la discussione del merito a ottobre. Sono tre i principi alla base del ragionamento dei ricorsi: l'incertezza "sui rischi derivanti dall'assunzione del siero" e le "sperimentazioni con tempi troppo brevi per considerarle affidabili", la "percentuale di fallimenti nel produrre immunità dovuti alle nuove varianti" e, infine, "l'illegittimità dell'imposizione ai lavoratori della sanità". Secondo quanto scritto nel ricorso "l'Italia ha approvato un singolare e liberticida obbligo vaccinale in capo ai sanitari costretti a sottoporsi a uno dei quattro vaccini autorizzati in Italia senza avere la certezza della loro efficacia e sicurezza"