Tassa di soggiorno, «partenza perfetta» a Camogli

Dal 1 aprile anche Camogli ha introdotto l'imposta di soggiorno. Dopo i primi riscontri il vicesindaco Elisabetta Caviglia si dice soddisfatta

Tassa di soggiorno, «partenza perfetta» a Camogli
Golfo Paradiso, 04 Aprile 2018 ore 08:03

A partire dal 1 aprile anche il comune di Camogli, come quello di Rapallo, ha introdotto la tassa di soggiorno seguendo il trend di tutte le grandi città del Tigullio.

Il vicesindaco Elisabetta Caviglia soddisfatta per il riscontro ottenuto in questi primi giorni dall'introduzione dell'imposta

Dopo questi primi giorni dall'attivazione dell'imposta il vicesindaco e assessore a Sviluppo e Promozione Turistica, Attività Produttive, Cultura, Pubblica Istruzione Elisabetta Caviglia si dice soddisfatta per il riscontro ottenuto: «Tutto è andato bene, gli operatori delle differenti strutture ricettive non hanno avuto difficoltà. Sono soddisfatta, anche perché vuol dire che l’incontro dell’8 marzo scorso per spiegare la procedura per la trasmissione dei dati è stato efficace. Comunque promuoveremo ulteriori incontri, sempre con un tecnico della ditta fornitrice del software, così come occorrerà pensare ad un programma condiviso di promozione di eventi e servizi nuovi per la città».

Le tariffe: per gli hotel a 4 stelle si prevede una tariffa di 2 euro a notte; per tutti gli altri, compresi B&B e locande, 3 stelle la tariffa scende a 1,50 euro. Alberghi 2 e 1 stella: 1 euro; per gli appartamenti invece 1,50 euro.