Cronaca
Evento

Torna "Mare&Mosto"', olio e vini liguri in vetrina a Sestri Levante

Durante manifestazione eletto miglior sommelier Liguria

Torna "Mare&Mosto"', olio e vini liguri in vetrina a Sestri Levante
Cronaca Sestri - Val Petronio, 13 Maggio 2022 ore 09:22

Oltre 100 produttori, degustazioni, tavole rotonde, laboratori e la premiazione del concorso Miglior Sommelier di Liguria 2022: dal 22 al 23 maggio a Sestri Levante presso l'ex Convento dell'Annunziata nella Baia del Silenzio torna "Mare&Mosto - Le Vigne Sospese", la manifestazione giunta alla VII edizione sul vino, sull'olio e sui sapori del territorio ligure.

Durante manifestazione eletto miglior sommelier Liguria

L'evento è organizzato da Ais Liguria - Associazione Italiana Sommelier, in collaborazione con il Comune di Sestri Levante, Regione Liguria e Mediaterraneo Servizi. La sala principale dell'esposizione sarà interamente dedicata alla produzione vitivinicola regionale, dove gli appassionati potranno incontrare le aziende presenti in Liguria e assaggiare i loro prodotti, poi uno spazio ad hoc sarà riservato ai produttori di olio, con assaggi e degustazioni. Non mancherà un'area food, posizionata sulla terrazza dell'Annunziata affacciata sul mare. Mare&Mosto sarà inoltre il palcoscenico sul quale verrà eletto il Miglior Sommelier di Liguria 2022.

"Il programma di Mare&Mosto è pensato sia per un pubblico di wine lovers che per un pubblico di settore, grazie all'alternanza di spazi con degustazioni, incontri con le aziende, workshop e momenti di formazione professionale", spiega Alex Molinari, presidente di Ais Liguria e organizzatore di Mare&Mosto .

Valentina Ghio, sindaco del Comune di Sestri Levante aggiunge: "L'evento si inserisce nel percorso di tutela, valorizzazione e promozione del territorio che portiamo avanti come amministrazione".

Mentre Alessandro Piana, vicepresidente di Regione Liguria con delega all'Agricoltura e al Marketing Territoriale conclude: "La manifestazione col Trofeo Miglior Sommelier, simbolo di Ais Liguria, rinnova ancora una volta la grande capacità di valorizzare il ruolo degli operatori e di accendere i riflettori sul comparto, che in Liguria conta 8 doc e 4 Igt"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter