Toti e Giampedrone in visita a Cogorno

Al centro della visita prevista per domenica saranno le squadre locali di Protezione Civile

Toti e Giampedrone in visita a Cogorno
Chiavari - Lavagna, 03 Maggio 2019 ore 18:17

Domenica 5 maggio a Cogorno sarà presente il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti insieme all’assessore Raul Giampedrone, più altri rappresentati della Regione.

Toti e Giampedrone in visita a Cogorno

Approfondire la conoscenza del territorio comunale e le squadre di Protezione Civile locali saranno gli obiettivi della visita. Nello specifico saranno presenti la squadra comunale di Protezione Civile di Cogorno con il coordinatore Roberto Valle, la consigliera delegata Cristina Daneri, la squadra intercomunale di Protezione Civile San Colombano – Carasco, il Radio Club Levante e la Protezione Civile della Croce Verde. L’invito del Sindaco Enrica Sommariva è stato esteso ovviamente anche ai Sindaci collegati alle squadre presenti. L’arrivo è previsto per le 11 circa in piazza Aldo Moro a San Salvatore, di fronte al Municipio.

Dopo i saluti di rito la delegazione regionale verrà accompagnata in alcuni dei luoghi che rappresentano l’eccellenza del nostro territorio: la Basilica dei Fieschi, il centro museale, l’impianto sportivo di San Martino e infine l’area Belvedere a Cogorno alto dove sarà accolta dal gruppo Alpini di Cogorno e dall’associazione Accademia della Ciappa e dei Testaieu.

«Siamo onorati della loro visita a Cogorno – commenta Daneri – sarà l’occasione per mostrare come la nostra squadra comunale di Protezione Civile e Antincendio Boschivo collabori con le altre presenti nel territorio del comprensorio per la tutela delle persone e dell’ambiente. Il contatto tra di noi è costante così come il confronto, dal quale non si può che uscire arricchiti».

«Il lavoro portato avanti dalla nostra Squadra comunale di protezione civile, inserita nel Centro Operativo Comunale insieme ai nostri tecnici, polizia municipale e amministratori,- aggiunge il Sindaco – è stato notevole sia a livello di azione sul campo, nelle varie allerte idrogeologiche gialle, arancioni e rosse, compresa l’evento alluvionale del 2014, sia a livello di predisposizione del nuovo Piano di protezione civile e relativi aggiornamenti, l’ultimo dei quali approvato dal consiglio comunale lo scorso mese. Un lavoro incessante, sempre a disposizione dei cittadini di cui andiamo molto fieri e siamo riconoscenti».

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: