Menu
Cerca
Turismo

Toti: “Sostituiamo i turisti stranieri con lombardi, piemontesi e emiliani”

Secondo il governatore è "un bacino da 20 milioni di persone che hanno già una grande consuetudine a visitare la nostra regione"

Toti: “Sostituiamo i turisti stranieri con lombardi, piemontesi e emiliani”
Cronaca Chiavari - Lavagna, 28 Maggio 2020 ore 07:34

“La nostra politica sarà quella di sostituire la domanda estera con quella interna. Anche questa, come tutte le crisi, può produrre opportunità”. A dirlo, riferendosi al turismo, il presidente della Regione Giovanni Toti.

Secondo il governatore è “un bacino da 20 milioni di persone che hanno già una grande consuetudine a visitare la nostra regione”

Questa estate mancheranno i turisti stranieri ma “di fronte all’impossibilità di intraprendere viaggi in luoghi lontani – dice il governatore – la Liguria può rappresentare la risposta turistica soprattutto per i mercati interni di Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, un bacino da 20 milioni di persone che hanno già una grande consuetudine a visitare la nostra regione: con le opportune politiche di sicurezza che abbiamo adottato penso sia possibile recuperare molta parte del nostro Pil turistico” già a partire da giugno. Toti ha annunciato una “nuova campagna di promozione turistica che prenderà il via nei prossimi giorni”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli