La curiosità

Tra Rapallo e Biella, una piccola storia di un vero signore

Un piccolo incidente, senza testimoni, ma il signor Bruno è persona d'altri tempi e non cerca di sfuggire alle proprie responsabilità, anzi: e poi si dice dei "foresti"

Tra Rapallo e Biella, una piccola storia di un vero signore
Rapallo - Santa Margherita, 15 Novembre 2020 ore 10:04

Una curiosità che arriva dal Biellese, per la precisione da Pralungo, borgo di poco più di 2mila abitanti: un piccolo incidente alla guida, un urto contro un’auto parcheggiata, a cui però segue una presa di responsabilità da veri signori.

Tra Rapallo a Biella, una piccola storia di un vero signore

Il “vero signore” in questione, Gianni Bruno, non rifugge infatti dalle proprie responsabilità, anzi, attraverso Facebook – ed uno dei tipici “gruppi di paese” della zona – cerca di risalire al proprietario dell’auto danneggiata per mettere le cose a posto. La normalità delle cose, si dovrebbe poter dire, ma sappiamo bene quanto spesso possa purtroppo piuttosto apparire rarità d’altri tempi.

«Oggi alle 12,40 invia Garibaldi nel rettilineo ho colpito uno specchietto retrovisore di un auto parcheggiata sulla destra. Non mi sono fermato perché dovevo trovarmi dal dentista all’una. Nel ritorno mi sono fermato ma non c’era traccia. Pertanto mi si telefoni al xxxxx. Grazie»; così il signor Bruno in un post che non è passato inosservato. Nemmeno a noi, qui nella riviera Ligure di Levante: già, perché Gianni Bruno è un ospite fisso di Rapallo, che fa da sfondo a tante delle sue foto e storie, tra l’altro di accanito tifoso Sampdoriano. E poi si dice dei “foresti”: confidiamo che il signor Bruno abbia trovato e possa continuare a trovare, nella nostra Rapallo, un’accoglienza ligure degna della sua onestà.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità