Traffico di documenti e di uomini: condannato l’ex poliziotto

Da Rapallo una rete di favoreggiamento all'immigrazione clandestina in Gran Bretagna

Traffico di documenti e di uomini: condannato l’ex poliziotto
07 Ottobre 2017 ore 07:57

5 anni e 8 mesi per l’ex poliziotto che da Rapallo gestiva una rete di immigrazione clandestina diretta in Gran Bretagna.

Traffico di documenti falsi: fruttavano sino a 10mila euro l’uno

Erano una decina i membri dell’organizzazione criminosa che aveva messo in piedi un traffico di documenti falsi, se non proprio addirittura di uomini, per lo più migranti albanesi. Al centro la figura di Salvatore Occhioni, faccendiere e tuttofare: pochi euro o una dose di droga erano sufficienti a “comprare” dai tossicodipendenti locali un documento d’identità, che veniva poi falsificato con le foto dei “clienti” di origine albanese. La banda si occupava persino di accompagnare le persone in aeroporto: destinazione Regno Unito, per un costo del “servizio” che poteva arrivare sino anche a 10mila euro.

Per Occhioni, ex poliziotto 57enne, dopo le indagini iniziate a Rapallo nel 2015 la condanna è arrivata ieri dal Tribunale di Genova: 5 anni ed 8 mesi di reclusione, oltre a 58mila euro di multa. L’uomo è agli arresti domiciliari nella sua casa rapallese, come il figlio 26enne Walter, anch’egli condannato per la sua partecipazione al traffico illecito, a 4 anni dopo un patteggiamento.

(LEGGI QUI) le altre notizie de primaillevante.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità