Cronaca
CRONACA

Tragedia a Moneglia, a perdere la vita il giovane Lagomarsino

L'uomo, 30 anni, è caduto davanti agli occhi della sua compagna mentre scalavano una falesia, per lui non c'è stato nulla da fare. Il suo corpo al momento non è ancora stato ritrovato

Tragedia a Moneglia, a perdere la vita il giovane Lagomarsino
Cronaca Sestri - Val Petronio, 06 Dicembre 2021 ore 06:37

Si chiama Pedro Lagomarsino De Leon Roig, l'uomo che ieri ha perso la vita mentre scalava una falesia a picco sul mare con la compagna in località La Valletta e Vallegrande, a Moneglia.

La vittima, 30 anni, laureato in fisica

30 anni, di origini argentine, era laureato in fisica, e da quattro anni viveva a Genova con la compagna per frequentare un dottorato all’Istituto Italiano di Tecnologia. Tra le sue passioni c'erano i viaggi e, appunto, l'arrampicata.

Ieri, domenica 5 dicembre verso mezzogiorno, la tragedia: mentre stava scalando con la compagna 28enne, Camilla Marquez, anche lei argentina, la falesia situata nella spiaggia della Valletta (Moneglia),  l'uomo è finito improvvisamente in acqua e dopo aver lottato per alcuni minuti, è sparito fra i flutti.

Probabilmente una corda si è sganciata, la compagna, rimasta appesa alla parete è riuscita a chiamare il 112, immediati i soccorsi.

Sul posto, i vigili del fuoco con una motobarca e i sommozzatori del nucleo di Genova, la guardia costiera, il soccorso alpino e speleologico, il 118 e la Croce Azzurra di Moneglia.

La donna è stata messa in salvo e portata all'ospedale San Martino di Genova, mentre il corpo del giovane al momento non è stato ancora trovato.

Le immagini del salvataggio

4 foto Sfoglia la gallery

 

Il video dei soccorsi: