Turismo, il report delle strutture ricettive nella città di Chiavari

Eccezionale incremento dal 1° luglio 2017 al 30 settembre 2019: i dati commentati da Ratto

Turismo, il report delle strutture ricettive nella città di Chiavari
Cronaca Chiavari - Lavagna, 16 Ottobre 2019 ore 10:08

Da 46 a 346 appartamenti ad uso turistico. E’ questo il sorprendente dato, svelato dall’assessore alla Promozione della Città del Comune di Chiavari Gianluca Ratto sul report delle strutture ricettive presenti in città al 30 settembre 2019. Un dato importante che fa ben sperare al settore turistico ricettivo, in vista soprattutto del 9 ottobre e della partecipazione alla Fiera del Turismo TTC di Rimini.

I dati

Il report, quante strutture si contano in città Quanto ai numeri, Chiavari sicuramente si può definire una città turistica. Si contano infatti 9 hotel (di cui uno a 4 stelle), 9 Bed and Breakfast, 15 affittacamere e oltre 346 appartamenti ad uso turistico.

Il boom degli appartamenti ad uso turistico L’incremento di quest’ultimo dato è dovuto soprattutto ai maggiori controlli della Polizia Municipale di Chiavari, della Guardia di Finanza e dell’Agenzia delle Entrate e grazie all’introduzione della tassa di soggiorno:

“In poco più di due anni abbiamo cercato di quantificare questo tipo di struttura ricettiva, ottenendo un +650% al 30 settembre 2019 rispetto al giorno dell’insediamento della nostra amministrazione – ha spiegato Ratto -. Un dato eclatante e sorprendente di cui sono pienamente soddisfatto, arrivato grazie all’intensificarsi dei controlli e all’introduzione della tassa di soggiorno. E’ vero rispetto ai comuni limitrofi c’è un minor numero di alberghi e bed and breakfast, ma Chiavari è dunque a pieno titolo una città sempre più turistica”.

Il 30 ottobre i dati sulla tassa di soggiorno 2019

“Una delle finalità dell’introduzione della tassa di soggiorno è stata proprio quella di togliere e contrastare tutto il “sommerso” degli affitti in nero di privati nel periodo estivo, e di quantificare il numero preciso di questo tipo di strutture – ha aggiunto -. Oltre, ovviamente, ad incassare una cifra da destinare in toto al settore turistico, comprendendo anche migliorie dell’arredo urbano e organizzazione degli eventi turistici”.

L’incasso dalla tassa di soggiorno sarà reso noto ai primi di novembre, e riguarderà tutti i dati delle presenze fino al 30 ottobre.

La prossima settimana la partecipazione alla fiera internazionale del turismo di Rimini Dopo la riunione del tavolo del turismo della scorsa settimana alla Fiera TTC di Rimini del prossimo mercoledì 9 ottobre, il Comune chiavarese si presenterà insieme ai comuni limitrofi del Tigullio con una proposta unitaria.

“Ci presenteremo uniti come Tigullio. Tra queste proposte, proporremo in questa sede un calendario dei principali eventi turistici organizzati dai vari comuni del nostro comprensorio”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli