Sestri Levante

Un dipinto dedicato ai bambini e all’Andersen Festival

Donato dall’artista Maria Cristina Rumi

Un dipinto dedicato ai bambini e all’Andersen Festival
Sestri - Val Petronio, 01 Settembre 2020 ore 17:30

È stato donato questa mattina al Comune di Sestri Levante il dipinto realizzato dall’artista Maria Cristina Rumi e dedicato ai bambini e all’Andersen Festival. Il quadro è stato realizzato da Rumi nel periodo di lockdown e ispirato dalla voglia di ricominciare partendo dai bambini dopo la pandemia di Covid-19. Da qui proprio la scelta del titolo dell’opera, “Ricominciamo”, che sarà esposta nella sala expo al secondo piano di Palazzo Fascie Rossi.

Donato dall’artista Maria Cristina Rumi

Così l’assessore alla Cultura del Comune di Sestri Levante, Maria Elisa Bixio: “Nei momenti difficili l’arte è capace di consolare ma anche di donare speranze e fiducia nel futuro. L’opera di Maria Cristina Rumi è gioiosa e rappresenta in pieno lo spirito dell’Andersen: la gioia e la spensieratezza dei bambini capaci di guardare il mondo con occhi puliti e proiettati verso il futuro. In questo anno complicato in cui abbiamo dovuto limitare la nostra quotidianità ci affidiamo all’arte e alla cultura dedicando ai bambini, depositari di felicità e gioia, questo momento rappresentato nell’opera da Maria Cristina”.

“Il suono delle risate dei bambini che giocano, è il nostro bene più prezioso – spiega Rumi – quando ho pensato che una manifestazione così importante come l’Andersen Festival, non si poteva tenere; che la città di Sestri non sarebbe stata avvolta dalle risa di questi bambini, è nata in me la necessità di dipingere quest’opera come augurio di poter ricominciare la nostra vita il prima possibile. Partendo proprio dalla felicità e serenità dei bambini.”

“Ho scelto di raffigurare dei bambini che giocano facendo volare degli aquiloni, che in tutte le culture rappresentano la libertà. Ho solamente fatto un cambio. Al posto della classica figura degli aquiloni, ho dipinto delle mascherini, auspicando che presto si possa superare questa situazione che ancora oggi sta colpendo duramente tutto il pianeta. Ma forse possiamo dire che chi è più duramente colpito, dalle difficoltà affrontate durante la quarantena, a quelle previste per la ripartenza, come con le scuole, sono proprio i bambini. Questo quadro è dedicato a loro e all’Andersen Festival, che da anni li fa gioire, e con loro, tutti noi”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità