Una scuola superiore a Rezzoaglio

E' questo il nuovo piano di dimensionamento scolastico, votato in consiglio metropolitano

Una scuola superiore a Rezzoaglio
Valli ed entroterra, 28 Settembre 2018 ore 12:11

Una buona notizia per il nostro entroterra. Una mossa fatta per «combattere lo spopolamento delle valli», come sottolinea il consigliere della Città Metropolitana Roberto Cella.

Una scuola superiore a Rezzoaglio

La questione dell’istruzione e dell’eventuale apertura delle scuole superiori di vallata, sembrava un’utopia. Eppure questa settimana è diventata una realtà. Torriglia, Bargagli e Aveto, sono queste le zone interessate dal cambiamento. E il consigliere Cella non riesce a nascondere la soddisfazione mentre snocciola gli indirizzi delle future scuole, tecnici e licei, che dipenderanno dai presidi di altre zone che hanno dato la disponibilità. «Bargagli è raggiungibile anche dagli abitanti della Fontanabuona», un punto strategico per gli studenti, mentre per il bacino dell’Aveto si è scelto il Comune di Rezzoaglio che ha già una struttura pronta ad accogliere gli scolari e sarà la succursale del De Ambrosis Natta. «Abbiamo lavorato in sinergia - spiega Cella - e il consigliere delegato Garbarino ci ha garantito i trasporti per gli studenti. Erano trent’anni che volevano aprire queste scuole». Un sogno che è diventato realtà, anche per la costa: «L’istituto In Memoria dei Morti per la Patria avrà la possibilità di aprire l’indirizzo linguistico, liceo, che al momento a Chiavari non esiste. Siamo in un luogo turistico e molti studenti avevano fatto questa richiesta».