«Usate l’eredità Brogelli per l’asilo Merello»

L'ex sindaco Rita Nichel all'attacco per difendere la struttura

«Usate l’eredità Brogelli per l’asilo Merello»
29 Gennaio 2018 ore 07:36

«Usate l’eredità Brogelli per l’asilo Merello». Così l’ex sindaco Rita Nichel, capogruppo di «Uniti per Zoagli», che ha presentato due mozioni riguardanti lo storico asilo, a seguito del mancato pagamento del Comune, di contributi intorno ai 20mila euro.

L'Eredità Brogelli per l'Asilo Merello

L’asilo è in cattive acque e nessuno ha ancora pensato di usare l’eredità che una zoagliese ha lasciato proprio ai bambini. «Bruna Brogelli  – racconta Nichel –  voleva che il suo patrimonio fosse usato per i bambini di Zoagli. Ha lasciato circa 15mila euro alla parrocchia e circa  200mila agli Zoagliesi. Secondo le sue intenzioni il suo patrimonio deve essere diviso in 4 parti destinate a: l'asilo Merello; l'asilo Rotondi di S. Ambrogio; i bambini le cui famiglie versano in difficoltà economiche (anche attraverso borse di studio annuali); le persone che vivono gravi disabilità. Bruna ha pensato, con tanto amore, di poter aiutare i deboli e i bambini». Nel 2014 quando Nichel fu destituita, Brogelli chiamò l’amica e la nominò esecutore testamentario. Oggi il capogruppo chiede un voto al consiglio, per poter pagare all'asilo Merello i soldi che il Comune deve loro: la rata del funzionamento e i residui del lavoro del micronido, proprio con i soldi di Brogelli. Chiede anche di vedere e discutere il progetto redatto sul terreno dell’asilo (per una palestra) e quanto, lo stesso, sia costato.