Menu
Cerca

Uso motosega ed attrezzature a motore, il corso per operatore volontario di Protezione Civile e Antincendio Boschivo

Alla due giorni hanno partecipato 25 discenti seguiti dagli occhi attenti di ben quattro formatori, abilitati dalla Regione Liguria, anch'essi volontari

Uso motosega ed attrezzature a motore, il corso  per operatore volontario di Protezione Civile e Antincendio Boschivo
Golfo Paradiso, 25 Marzo 2019 ore 09:13

Si è concluso nel tardo pomeriggio di domenica 24 marzo, il corso specialistico di formazione di secondo livello per operatore volontario di Protezione Civile e Antincendio Boschivo all’uso di motosega e apparecchiature a motore.

Hanno partecipato in 25: lezioni a Camogli

Alla due giorni hanno partecipato 25 discenti seguiti dagli occhi attenti di ben quattro formatori, abilitati dalla Regione Liguria, anch’essi volontari.

Sabato mattina si sono tenute le lezioni in aula, ospitate presso la sede dei Volontari di Camogli.

Il tema della sicurezza costituisce il filo conduttore di questa formazione ove vengono sviscerati tutti gli aspetti, sia in riferimento alle norme vigenti che in funzione delle tecniche di taglio ed abbattimento.

Si è proseguito con teoria relativa alle tecniche specialistiche con una prima prova pratica sul posto. Gli allievi, divisi in tre gruppi, hanno visitato le tre postazioni previste, l’impostazione del taglio e prova pratica di sezionamento tronco su cavalletto, meccanica e manutenzioni, affilatura catene e tecnica.

Domenica la classe si è trasferita a Portofino Vetta

Domenica la classe si è trasferita a Portofino Vetta dal primo mattino dove è stato allestito un vero e proprio cantiere forestale. Sono state predisposte tre postazioni operative presso le quali hanno operato a rotazione i tre gruppi di allievi.

Si è provveduto ad effettuare diversi tagli di bonifica lungo alcuni percorsi turistici individuati nel Parco con il duplice scopo di formare sul campo i volontari e ripulire e bonificare i sentieri.

L’area di lavoro è stata preventivamente delimitata con apposita segnaletica per evitare pericoli ai numerosi turisti che hanno letteralmente invaso il Parco in questa splendida giornata di sole.

“Un doveroso ringraziamento da parte del Coordinamento al Parco di Portofino ed al proprietario dell’area in cui si è potuta svolgere l’esercitazione” dicono gli organizzatori.

Il prossimo 4 e 5 maggio un nuovo corso per altri 25 volontari.