Cronaca
Emergenza sanitaria

Vacanzieri in Liguria: Senarega propone controlli attraverso i contatori elettrici

L'aumento dei consumi rivelerebbe chi ha raggiunto le seconde case malgrado l'emergenza sanitaria

Vacanzieri in Liguria: Senarega propone controlli attraverso i contatori elettrici
Cronaca Chiavari - Lavagna, 11 Aprile 2020 ore 12:40

«Controlli anche attraverso i contatori dell’Enel o di altri fornitori di energia elettrica. Era stato già fatto in alcuni Comuni italiani per le tasse sugli immobili (Ici). Ora si può ripetere per l’arrivo in Liguria dei proprietari delle seconde case». È l’idea lanciata oggi dal capogruppo regionale Franco Senarega (Lega) per arginare il flusso dei vacanzieri nella nostra regione in questo momento di emergenza coronavirus.

Vacanzieri in Liguria: Senarega propone controlli attraverso i contatori elettrici

«Ricordo che, grazie anche all’ordinanza di Regione Liguria - ha spiegato Senarega - le norme attualmente in vigore vietano gli spostamenti nelle seconde case. Inoltre, i contatori dell’energia elettrica ormai sono stati digitalizzati ed è quindi facile risalire all’eventuale aumento dei consumi rispetto ai giorni precedenti, fornendo così alle autorità un elemento di prova oggettivo. Per quanto riguarda la privacy, si tratta di un controllo straordinario e temporaneo per motivi di salute pubblica, più o meno sulla falsariga di quello già messo in atto per il monitoraggio degli spostamenti attraverso gli smartphone».