Menu
Cerca

Vaccini, l’Asl4 accelera per i soggetti fragili

A regime, sarà possibile effettuare fino a diecimila vaccinazioni a settimana a seconda delle disponibilità delle dosi, con il contributo di operatori pubblici, privati, della medicina generale e volontari.

Vaccini, l’Asl4 accelera per i soggetti fragili
Cronaca Chiavari - Lavagna, 13 Aprile 2021 ore 09:07

La campagna vaccinale anti covid 19, a seguito dell’ordinanza del Generale Figliuolo del 9 aprile c.a. in linea con il Piano Nazionale del Ministero della Salute, e delle conseguenti indicazioni di Alisa, introduce alcune importanti prospettive e novità.

In particolare, per quanto riguarda la ASL 4, prosegue il modello organizzativo improntato alla “logica di prossimità” realizzato attraverso sedi “HUB& Spoke” che garantiscono sia la possibilità di vaccinarsi nei 3 Hub costieri di Rapallo, Chiavari e Sestri Levante, sia la possibilità di vaccinarsi nel luogo più vicino alla propria residenza per i cittadini che vivono nei comuni dell’entroterra e/o non costieri (Spoke).

Categoria over 80

Per quanto riguarda la categoria over 80, circa il 40% ha già ricevuto la 2° dose e il 60% ha ricevuto la prima dose, nella prospettiva di terminare la fascia di età entro il mese di maggio.

Per quanto riguarda la fascia over 70, il 40% circa ha ricevuto almeno la prima dose, stimando di terminare l’intero ciclo vaccinale entro il mese di giugno.

Un capitolo a parte è riservato alla categoria dei soggetti da vaccinare a domicilio: per loro sono attive 6 squadre al giorno, con una media di 66 vaccini al giorno. Ad oggi ne sono stati fatti circa un migliaio, sui quasi tremila segnalati dai medici di medicina generale.

Un ulteriore sforzo in questa settimana sarà quello di accelerare il contatto -attraverso una chiamata telefonica – con i quasi cinquemila pazienti facenti parte della categoria degli ultravulnerabili, proponendo loro una data per la vaccinazione, e l’attivazione delle prenotazioni per le persone con disabilità ed i loro caregiver.

Vaccinazione per under 69

Ma questa settimana inizia anche la campagna vaccinale per gli under 69: la logica di questa nuova fase della campagna è ispirata all’idea di anticipare al massimo la possibilità di vaccinarsi nel rispetto dei criteri di fascia di età, ed è per questo che la vaccinazione si svolgerà solo nelle sedi HUB.
Infatti con l’apertura di queste fasce di età, il modello “Spoke” non sarà riproposto.

L’obiettivo è proseguire l’attività vaccinale in grandi quantità ed in luoghi centralizzati, compatibilmente con la disponibilità delle dosi fornite.
Continueranno quindi le attività nei 3 Hub, e il 19 aprile sarà inaugurato il nuovo centro vaccinale denominato “STELMIT Chiavari”, un nuovo Hub collocato presso la Scuola delle Telecomunicazioni del Ministero della Difesa a Caperana e realizzato grazie alla collaborazione tra la Base militare stessa, il comune di Chiavari e la ASL4.

A regime, sarà possibile effettuare fino a diecimila vaccinazioni a settimana a seconda delle disponibilità delle dosi, con il contributo di operatori pubblici, privati, della medicina generale e volontari.