Menu
Cerca

Vaccini, nuove sedi nel Golfo Paradiso

A partire dall’8 marzo è previsto il potenziamento della sede vaccinale situata presso l’ex ospedale di Recco

Vaccini, nuove sedi nel Golfo Paradiso
Cronaca Golfo Paradiso, 27 Febbraio 2021 ore 07:55

A partire dall’8 marzo è previsto il potenziamento della sede vaccinale situata presso l’ex ospedale di Recco, dove verrà somministrato il vaccino alle persone anziane over 80 dal lunedì al venerdì (attualmente due volte alla settimana) con una previsione di 54 dosi effettuate al giorno ovvero 270 a settimana.
Sempre a partire dalla settimana dell’8 marzo, verrà attivata la sede vaccinale di Pieve Ligure, presso l’ambulatorio Asl, dove ogni martedì verranno effettuate 48 vaccinazioni. Presso la sede della Croce rossa di Camogli, che aprirà già giovedì 4 marzo, sarà invece possibile vaccinarsi 2 volte alla settimana, il mercoledì e il giovedì, con una previsione di 42 vaccini al giorno, 84 a settimana.
I cittadini di Bogliasco potranno vaccinarsi a partire dall’1 marzo tutti i lunedì (48 dosi al giorno), mentre a Uscio il venerdì (48 dosi).
Il potenziamento del servizio nel Golfo Paradiso è frutto dell’azione sinergica tra la Asl 3, i Comuni e Federsanità Anci Liguria, e del conseguente accordo stipulato per favorire, laddove possibile, la più ampia presenza dei servizi sui territori.
“I risultati raggiunti dimostrano che laddove vi è collaborazione tra gli enti locali, la sanità, la cittadinanza e le pubbliche assistenze il meccanismo diventa vincente – afferma il presidente di Federsanità Anci Liguria e direttore generale dell’Asl 3 Luigi Carlo Bottaro – La sinergia tra Federsanità, Anci e Asl ha rappresentato in questo momento una vera svolta in materia di politica sanitaria. L’esperienza che stavamo sviluppando nelle aree interne si è rivelata un modello vincente per poter affrontare congiuntamente una campagna vaccinale senza precedenti: laddove esistono criticità o difficoltà, se gestite in collaborazione nell’ambito del corretto rapporto tra la sanità, i Comuni e l’Anci, abbiamo visto che il risultato è ottimo e assicurato. I problemi in questa maniera li individuiamo insieme, affrontiamo insieme e risolviamo insieme. Non posso che esprimere grande soddisfazione per il raggiungimento degli obiettivi”, conclude Bottaro.
“Abbiamo condotto una grande operazione con i Comuni del Golfo Paradiso e l’Asl 3 per venire incontro alle esigenze delle persone più fragili – ha affermato il direttore generale di Anci Liguria Pierluigi Vinai – Sempre insieme ad Asl, abbiamo predisposto un format di comunicazione standard sulle vaccinazioni ai cittadini che è stato accolto molto positivamente dai Comuni. A livello nazionale, in Federsanità Anci, questa sinergia è diventata un modello sotto osservazione dalle altre regioni”.
Intanto, si registra con successo il termine delle vaccinazioni agli over 80 nei Comuni della Val Trebbia, che ha visto percentuali di adesione altissime. Tutti i Sindaci, da Fontanigorda a Torriglia, hanno espresso grande soddisfazione per l’operazione condotta da Federsanità Anci in accordo con Asl 3, soprattutto per quanto riguarda l’individuazione delle sedi da adibire a centri vaccinali e l’organizzazione del trasporto per le persone non autonome. In Val Trebbia soltanto un piccolo gruppo di persone in condizioni di invalidità permanente, per i quali la Asl organizzerà un intervento a domicilio, verrà vaccinato la settimana prossima.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli