Menu
Cerca

Valentina Corradi, la miss ballerina sogna la Cina e i mondiali di danza

Una vita tra studio e allenamenti per inseguire la sua passione

Valentina Corradi, la miss ballerina sogna la Cina e i mondiali di danza
Rapallo - Santa Margherita, 04 Marzo 2019 ore 14:30

Valentina Corradi, rapallese di 17 anni, studentessa al liceo linguistico di Recco, dopo aver indossato quest’estate a Chiavari il diadema di Miss Perla del Porto, ha coronato un nuovo importantissimo traguardo a Rimini, ottenendo la vittoria ai campionati italiani assoluti di danza sportiva under 21 nella specialità latino americano.

Reginetta di bellezza e imperatrice delle piste da ballo.

Un successo che la proietta di diritto nella squadra azzurra con la quale – insieme al compagno spezzino Davide Cotroneo – partirà a settembre alla volta di Chengdu, in Cina, dove tenterà la scalata al titolo mondiale.

Dietro a lustrini e sorrisi smaglianti, si cela però una vita di impegno e sacrifici:

“Ogni mattina a scuola, poi subito in macchina verso Marina di Carrara dove mi alleno per tre ore al giorno – ci racconta – Il viaggio di andata e ritorno trascorre interamente sui libri, e dopo cena, se non ho ancora finito di studiare, ovviamente proseguo”.

Il tempo libero si riduce così al lumicino:

“Me ne resta davvero poco da trascorrere con gli amici – confessa – Le rinunce sono tante, è vero, ma i traguardi che stiamo raggiungendo mi ripagano di tutto”.

La sua passione per il ballo è sbocciata all’età di 6 anni, sulle orme della sorella maggiore Carolina che, dopo un periodo di inattività, ha ripreso a danzare insieme al fratello di Davide. I primi passi, Valentina li muove a Santa, poi a Rapallo e a Chiavari, sotto la guida di Maurizio e Roberta Civita. Il talento non le manca, ma la penuria di ballerini in Liguria la spinge a guardare altrove, verso la Toscana, dove 4 anni fa ha incontrato Davide. Insieme, sulle piste italiane e internazionali, fanno scintille, inanellando grandi risultati:

“Non posso che ringraziare i miei genitori, mamma Gloria e papà Giovanni, perché senza il loro sostegno tutto questo sarebbe impossibile – assicura – E poi i nostri maestri, Francesca Mori Barigazzi e Federico GassaniLaura Ullio e il campione danese Martino Zanibellato”.

In mezzo a tanta fatica, dicevamo, Valentina si è anche concessa il tempo per partecipare a un concorso di bellezza:

“Sì. tra gli allenamenti sono riuscita a incastrare le prove e… la finale – ci racconta – È stata un’esperienza nuova e bellissima, in cui mi sono divertita”.

Sul peso delle due recenti vittorie, però non ha dubbi:

“Sono entrambe nel mio cuore, ma vincere il titolo nazionale è stato il culmine del percorso e del lavoro svolto finora”.

Sia chiaro, non si tratta certamente di un punto di arrivo, perché altri ambiziosi obiettivi la attendono:

“A settembre voleremo in Cina, ai mondiali, e vogliamo stupire. Puntiamo alto, anzi, altissimo… Quantomeno alla finale, il resto… si vedrà”.

E così, sognando il più grande traguardo immaginabile, Valentina inizia già a pensare al futuro:

“Amo la danza e un domani mi piacerebbe aprire una mia scuola di ballo”.

Un sogno tutto da coltivare, ma non prima di aver raggiunto altri grandi traguardi sportivi.